QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 5° 
Domani -6°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 15 dicembre 2018

Lavoro venerdì 12 ottobre 2018 ore 11:00

Dipendenti comunali, la Cgil sul piede di guerra

Il sindacato lamenta una situazione immutata da luglio, quando venne imposta l'apertura il sabato. Proteste anche per l'inadeguatezza degli uffici



SANTA MARIA A MONTE — Non c'è dialogo all'interno del municipio di Santa Maria a Monte, almeno fra la sindaca Ilaria Parrella e alcuni rappresentanti sindacali. E' quanto spiegano dalla Cgil con una nota, che riportiamo di seguito, lamentando decisioni unilaterali da parte della prima cittadina e denunciando una gestione del personale quanto meno dubbia.

"La CGIL provinciale e le rispettive RSU del Comune di Santa Maria a Monte nel mese di Luglio hanno contestato il provvedimento del Sindaco n° 26/2018 sull’apertura il sabato degli uffici comunali nei mesi di luglio e agosto denunciando la mancanza di provvedimenti per risolvere il problema del microclima e constatiamo che a distanza di mesi l’amministrazione comunale non ha ancora adempiuto a quanto richiesto dall’ASL ma continua a rimandare il problema.

Fatto ancor più grave è che l’amministrazione non riconosca nel confronto con l’ASL il Rappresentante per la Sicurezza dei Lavoratori (RLS) nonché rsu CGIL, con il quale continua a tenere un comportamento non collaborativo.

La CGIL provinciale si è vista più volte costretta a segnalare il mancato rispetto delle corrette relazioni sindacali evidenziando come l’amministrazione prenda decisioni unilaterali mancando al confronto ai tavoli della contrattazione, non ultimo l’approvazione di un bando per l’assegnazione dei Responsabili del Settore aumentandone sia il numero che l’importo andando così a premiare 6 persone a discapito della produttività di tutti i dipendenti; segnalata la cosa al Sindaco ed ai funzionari ci è stata data una risposta evasiva di poche righe senza affrontare il problema come ormai siamo soliti vedere.

Abbiamo inoltre segnalato all’amministrazione la presenza di n.3 persone sia nel servizio Lavori Pubblici che Tributi non assunte con contratti previsti dalla legge ma forse titolari di partita Iva; stiamo attendendo gli atti che dimostrino il contrario perché ad oggi non siamo riusciti a trovarli neppure nella sezione trasparenza del sito internet dove invece devono essere inseriti per legge.

La CGIL intende andare a fondo delle questioni sollevate, auspicando tuttavia, la ripresa in tempi brevissimi da parte dell’Amministrazione comunale di relazioni sindacali improntate alla reciproca considerazione dei rispettivi diritti ed obblighi, nonché alla prevenzione e risoluzione dei conflitti".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Sport

Attualità