QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°20° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità giovedì 21 dicembre 2017 ore 16:00

Il Comune cerca idee per valorizzare gli ingressi

La rotatoria a Ponticelli

Pubblicato un bando per riqualificare uno svincolo e una rotatoria a Ponticelli con elementi caratteristici del territorio. In palio 1200 euro



SANTA MARIA A MONTE — Un concorso di idee per riqualificare gli ingressi al comune con dei progetti che evidenzino le caratteristiche e le eccellenze dello stesso territorio. Il bando, pubblicato sul sito internet istituzionale, è stato denominato appunto Una porta sul territorio” e scadrà a marzo 2018.

Obiettivo del concorso è la sistemazione di due punti in località Ponticelli: lo svincolo in prossimità dell'area commerciale e la rotatoria posta in corrispondenza della la zona PIP.

"I due svincoli - ha commentato il sindaco Ilaria Parrella -, in ragione del loro collegamento con le grandi arterie stradali a carattere regionale e nazionale, possono essere considerati veri e propri ingressi al territorio comunale, e si prestano ad un percorso di riqualificazione urbana e di promozione del territorio e delle sue iniziative; l'obiettivo è quello di trasformarli in luoghi di identità, caratterizzanti il paesaggio".

La scelta è ricaduta sul concorso di idee perché modalità ritenuta in grado di coinvolgere attivamente professionisti e cittadini.

E' prevista l'assegnazione di un premio a favore delle prime tre proposte ritenute più meritevoli, selezionate da una apposita commissione. Al primo classificato sarà assegnato un premio di 1200 euro, al secondo classificato un premio di 700 euro e al terzo classificato un premio di 500 euro.

"Le proposte ideative - ha aggiunto l'assessore ai lavori pubblici Maurizio Lucchesi - dovranno richiamare aspetti artistici, paesaggistici, culturali, urbanistici e architettonici attinenti i temi che rappresentano la realtà comunale e territoriale; senza modificare la situazione urbanistica e la viabilità. Senza interferire con la visibilità per i veicoli e senza impedire la manutenzione del verde, che dovrebbe essere portata al minimo, con impianto di colture scelte tra quelle che possono sopravvivere senza una particolare cura del manutentore".

"Si premierà - ha concluso Parrella - la soluzione ritenuta più meritevole e che più si ispirerà a uno o più dei temi che contraddistinguono il comune di Santa Maria a Monte, come, ad esempio: il comune della “patata tosca”, il comune dove è vissuto Giosuè Carducci e in ricordo del quale esiste una Casa Museo, il comune dove è nato Vincenzo Galilei, teorizzatore della musica monodica e padre dell'illustre Galileo, il comune che ospita un borgo medievale, che ancora conserva l'interessante struttura urbanistica a chiocciola, alla cui sommità si trova un Parco Archeologico con annesso Museo Civico e nelle cui vie ogni anno si festeggia la festa dedicata alla Beata Diana, con la processione delle “Paniere” e infine il comune dell'indotto calzaturiero. Al bando - ha detto infine il sindaco - potranno partecipare professionisti abilitati all'esercizio della professione e iscritti al relativo ordine professionale. La partecipazione è in forma anonima".



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro