Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:51 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca giovedì 10 luglio 2014 ore 12:54

Discariche tra case e fabbriche, i residenti: "Siamo invasi dai rifiuti"

Nell'area artigianale di Cascine di Buti proliferano le discariche abusive



BUTI — Una montagna di rifiuti, disseminati per tutta la zona industriale di Cascine di Buti, in via della Tura, in via Portogallo e anche nel centro abitato che si estende subito dietro la zona industriale come in via Turati a lato della Sarzanese Valdera. La situazione va avanti da giorni e giorni. A segnalarla sono i cittadini, ma soprattutto gli imprenditori che qui hanno i capannoni industriali o artigianali e sono arrabbiati perché i loro clienti prima di arrivare in azienda vedono questo degrado.anche i residenti non ne possono più e spiegano: “Siamo invasi dai rifiuti. In estate l'immondizia puzza quando è nei cassonetti, immaginate quando è abbandonata a lato della strade e poi richiama ratti e animali selvatici come volpi e gatti”.

Un problema che riguarda tutta la zona industriale, che quasi sicuramente non sono responsabili di questa situazioni visto che loro le tasse per lo smaltimento dei rifiuti le pagano. Tra l'immondizia abbandonata infatti vi sono vari materiali indifferenziati, ma tutti provenienti dalle abitazioni o come nel caso di una pezzo di pollaio da lavori di ristrutturazione di una casa. Materassi, giochi per bambini, vecchi giornali, coperte, contenitori del cibo, bottiglie, pezzi di automobile, questo è solo una parte del campionario dei rifiuti visibile nelle discariche che si incontrano in queste strade. E pensare che tutti questi rifiuti sono ammassati nelle vicinanze dei cassonetti dell'indifferenziato, che in parte sono vuoti.

La zona del resto si presta per abbandonare i rifiuti la notte qui le fabbriche sono chiuse e ad eccezione di qualche vigilante non c'è nessuno che ti disturba se butti un sacchetto per strada. Il comune di Buti ha messo anche dei cartelli dove informa i cittadini che la zona è video sorvegliata e in effetti le telecamere ci sono attaccate ai pali della pubblica illuminazione come in via della Tura, ma sembrano essere poco credibili, visto che sono state legate al palo con un pezzo di copertone e infatti, ma soprattutto non hanno intimorito i cittadini che hanno abbandonato qui i rifiuti.   


© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stabile il numero dei pazienti Covid ricoverati al Lotti, mentre va avanti la campagna vaccinale. Ecco tutti i numeri di oggi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS

Cronaca