QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 17 novembre 2019

Politica mercoledì 29 ottobre 2014 ore 16:13

Ex palazzo Pretorio, cercasi idee per il futuro

Millozzi vara l'avviso esplorativo per trovare manifestazioni di interesse per la gestione dell'ex tribunale. Primo passo consultare i cittadini



PONTEDERA — Il Comune apre l'avviso esplorativo per il futuro utilizzo dell'ex Palazzo Pretorio che da 16 settembre 2013 non ospita più la sezione distaccata del tribunale di Pisa. L'immobile è di proprietà del Comune e al termine per percorso che dovrà portare a individuare i soggetti che lo occuperanno con varie finalità anche attraverso i pochi interventi edilizi possibili visto che si tratta di palazzo soggetto a vincolo architettonico da parte della sovrintendenza, il comune lo potrà concedere o dare in gestione. Durante il bando esplorativo verrà attuato un percorso con i cittadini di Pontedera per capire quale dovrà essere la destinazione dell'immobile secondo la cittadinanza, il bando durerà 90 giorni.

“Al momento nel palazzo c'è ancora qualche arredo e alcuni fascicoli del tribunale che si spera vengano tolti quanto prima – ha detto il sindaco Millozzi – visto che Pontedera è stata privata, ribadisco ancora ingiustamente, del tribunale. La chiusura del tribunale ha avuto anche una ricaduta pesante per la città in termini di volano economico. Ora comincia il percorso per dare una nuova funzione a questo immobile in primo luogo condividendolo con i cittadini di Pontedera perché portino le loro idee attraverso l'iter che verrà curato dall'Urban Center”.

L'ex palazzo Pretorio potrà avere varie destinazioni d'uso come ha spiegato Millozzi. Gli spazi potranno essere utilizzati per attività culturali, attività direzionali, turistiche commerciali (al dettaglio) unico vincolo che pone l'amministrazione comunale, almeno per ora che qui trovino spazio gli uffici del giudice di pace che oggi sono in via Gotti all'interno di palazzo Leoncini.

Il percorso partecipativo per la produzione di idee sull'utilizzo del ex palazzo Pretorio verrà fatto dall'Urban Center e dal suo direttore Andrea Mannocci, come è stato spiegato dall'assessore Liviana Canovai attraverso incontro con le varie componenti sociali. “Alla produzione di idee attraverso incontri pubblici per l'utilizzo dell'ex palazzo Pretorio saranno invitati a partecipare le associazioni culturali, associazioni di categoria, le consulte giovanili, le associazioni sportive, le consulte dei cittadini, i Forum di cittadinanza. L'idea però è di estendere attraverso un piano di comunicazione la partecipazione alla produzione di idee anche fuori Pontedera. Gli incontri con la cittadinanza per lo più si dovranno svolgere il sabato per permettere a tutti di partecipare”. Gli incontri saranno curati dall'Urban Center ed è prevista anche la visita all'ex palazzo Pretorio.

Il palazzo pretorio oltre ad essere collocato nel centro della città e ad essere un immobile di pregio per i valore architettonico e storico, rappresenta uno dei primi immobili che furono realizzati in età medievale a Pontedera intorno alla metà del tredicesimo secolo secolo. Poi nel corso del tempo fu ampliato e l'attuale loggiato di particolare pregio è stato realizzato nel corso del '500. Qui infatti aveva sede il governo della città, poi comune fino al trasferimento dell'amministrazione cittadina a palazzo Stefanelli. Nell'ex palazzo Pretorio veniva anche amministrata la giustizia, tanto che all'intero vi sono ancora le vecchie celle di detenzione. 



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport