comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°21° 
Domani 14°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 04 giugno 2020
corriere tv
Europarlamentare Lega insultato, traduttore lascia microfono aperto

Politica lunedì 17 febbraio 2014 ore 19:27

Francesca Brogi pronta a correre per le primarie del centrosinistra

Francesca Brogi, candidata alle primarie del centrosinistra a Ponsacco
Francesca Brogi, candidata alle primarie del centrosinistra a Ponsacco

"Non è una questione di schieramenti, ma di merito". Appena salita sul palco la sfidante di Baldacci mette le cose in chiaro



PONSACCO — A Ponsacco entra nel vivo la campagna elettorale delle primarie. Francesca Brogi, 26enne candidata alle primarie del centrosinistra ha ufficializzato la sua candidatura al teatro Odeon davanti a oltre 400 persone aprendo nei fatti la sfida con Baldacci. C’era il tutto esaurito. Appena salita sul palco Brogi ha detto: “La mia è una candidatura che nasce dal basso. Ho avuto l’appoggio di quasi 2/3 degli iscritti del Pd, perciò ho un sostegno trasversale, che supera ogni logica di corrente. Non voglio etichette”. Poi continua e aggiunge: “Non è questione di essere renziani, civatiani o cuperliani: la logica delle correnti ha ammazzato la politica nazionale, di che dovremmo farcene qui nel comune di Ponsacco? Noi vogliamo rispondere al meglio ai problemi della gente”. Brogi è decisa e mette subito in chiaro le posizioni: “Non sono sola, mi candido a sindaco prima di tutto perché in moltissimi mi hanno ritenuto in grado di farlo. Non è una questione di genere, né di età, è in primo luogo una questione di merito”.

A sostenerla sul palco infatti c'erano alcuni ospiti, Paola Berti, la maestra delle elementari, Carlo Ghelli di Sel, il direttore della Caritas e presidente della Farmavaldera Fabrizio Gallerini e l’ex sindaco di Ponsacco Silvano Granchi. Tutti pronti a testimoniare l’onestà e le capacità della candidata. E lei, infatti durante la serata ribadisce: “Non possiamo lamentarci che l’Italia è un paese per vecchi e dubitare dei giovani quando questi si fanno avanti. In un Comune come il nostro la differenza la fanno le persone, il programma e il progetto politico, e noi ne abbiamo uno forte”. Prima di esporre i punti salienti del programma,  scuola, sociale, rivalutazione del centro storico e iniziative di supporto al commercio, Brogi ha ringraziato gli amici presenti in sala, le associazioni, i militanti del Pd, la Lista Rossoblu, il Partito Socialista, e Sel che ha già reso pubblico il suo appoggio alle primarie del 9 marzo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità