Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:26 METEO:PONTEDERA18°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Palazzuolo sul Senio (Firenze), le ricerche del piccolo Nicola

Cronaca lunedì 12 maggio 2014 ore 07:30

​Giornata dell’infermiere, ma con un occhio al precariato

Daniele Carbocci

Oggi, 12 maggio, è la festa internazionale degli infermieri, molti dei quali non riescono a trovare un impiego nel sistema sanitario nazionale



PROVINCIA DI PISA — Per il 12 maggio, giornata internazionale dell’infermiere, NurSind festeggia gli “angeli” degli ospedali, ma guarda anche ai drammatici dati di disoccupazione e precariato.

Secondo i dati Ocse, infatti, in Italia mancano 60mila infermieri mentre ce ne sono circa 30mila disoccupati. “Solo qualche anno fa – ha detto Daniele Carbocci, segretario provinciale NurSind Pisa – il nostro Paese importava questa risorsa dall’estero, ora sono gli infermieri italiani che per trovare un’occupazione devono emigrare. Anche nella provincia di Pisa – ha aggiunto Carbocci – il problema si sta ponendo con tutta la sua rilevanza: a fronte di carenze importanti (circa 120 infermieri in meno in Aoup e 30 nell’Usl5) non si prevedono assunzioni se non per coprire coloro che andranno in pensione. Le difficoltà che gli infermieri trovano ad assistere adeguatamente i cittadini nelle nostre strutture ospedaliere e nel servizio domiciliare, crescono ogni giorno di più”.

Secondo NurSind si tratta di un vero e proprio spreco quello di formare infermieri professionisti per poi non impiegarli in un sistema sanitario che è sempre più in difficoltà a causa dell’invecchiamento e usura della categoria.

“Più infermieri – ha aggiunto Carbocci – vuol dire più salute. Anche i dati epidemiologici ci dicono che i bisogni di salute dei nostri cittadini sono mutati e sono in forte aumento quelli assistenziali legati alle disabilità, cronicità e fragilità”.

Nei giorni scorsi NurSind ha scritto al ministro della Salute affinché gli infermieri precari e disoccupati trovino al più presto un ruolo attivo all’interno del Sistema Sanitario Nazionale. Il sindacato sarà poi presente in piazza Montecitorio a Roma il 19 maggio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' arrivata l'ora della pensione per un professionista conosciutissimo e apprezzatissimo, con uno studio proprio nel centro cittadino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Luciano Giorli

Lunedì 21 Giugno 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Cronaca

Cronaca