QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°15° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 22 novembre 2019

Cronaca mercoledì 16 aprile 2014 ore 15:40

Riforma della province, in Toscana i presidenti rimangono in carica

Andrea Pieroni, il presidente della provincia di Pisa
Andrea Pieroni, il presidente della provincia di Pisa

Questa la decisione dell'Unione province italiane che in Toscana è presieduta da Andrea Pieroni



TOSCANA — I Presidenti delle Province della Toscana rimarranno in carica e si assumeranno le responsabilità. La decisione è stata presa ieri dopo l’incontro in Regione.

“Per il futuro delle Province si apre un momento complesso e difficile perché le stesse norme hanno al loro interno elementi di contraddittorietà. Una volta che le chiarificazioni dal Ministero dell’Interno saranno arrivate, speriamo rapidamente, potremo gestire insieme questa fase transitoria. Continueremo a portare avanti il nostro ruolo politico e non come commissari o notai”.
Così il presidente della Provincia di Pisa e di Upi Toscana, Andrea Pieroni, nel commentare l’incontro svoltosi ieri mattina tra i dieci Presidenti delle Province toscane e l’assessore regionale alle Riforme istituzionali, Aree metropolitane e Città metropolitane Vittorio Bugli.

“Nell’incontro con l’assessore Bugli ci siamo messi a disposizione – continua Pieroni - per comporre il quadro di tutte le funzioni e competenze che le Province svolgono per conto della Regione. Sarà poi necessario aprire una fase di confronto ed a questo proposito abbiamo chiesto un tavolo con la presenza di Anci, oltre che della Regione, per definire come e a chi saranno attribuite le funzioni provinciali, se cioè la Regione intende accentrarle su di sé o decentrarle territorialmente”.

“Altra questione non banale – chiosa Pieroni – è quella che riguarda i 4600 lavoratori delle Province. Prossimamente ci incontreremo con i sindacati per poter stabilire un percorso di transizione che non vada a ledere i loro diritti”.



Tag

Mes, Di Maio: «Nessuno scontro con Conte»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità