QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Cultura mercoledì 12 marzo 2014 ore 11:25

​In Galles per studiare l’avanguardia del web marketing

La terza A del liceo Fermi ha partecipato al progetto di mobilità internazionale dedicato a social media, e-commerce, computing



PONTEDERA — Un’esperienza che ha ampliato gli orizzonti culturali e approfondito tematiche studiate sui banchi di scuola come il web marketing e i social media. Così la terza A dell’indirizzo sistemi informativi aziendali del liceo Fermi di Pontedera ha vissuto il progetto mobilità internazionale promosso dalla regione che li ha portati per quindici giorni ad Abergele, in Galles, dal 23 febbraio al 9 marzo.

Qui i ragazzi, con il supporto delle insegnanti di inglese, informatica ed economia aziendale, hanno creato un sito di e-commerce per la rivendita di libri usati che promuoveranno anche tramite i social networks. Durante il soggiorno in Galles gli studenti Silvia Bonfanti, Giovanna Capasso, Casini Mirko, Matteo Cipolli, Greta Citi, Irene Dani, Mirko De Petra, Erica De Rosa, Pio Dello Ioio, Martina Federighi, Francesca Foschi, Matteo Gambini, Gabriele Gazzarri, Francesco Grilli, Romario Hysaj, Concetta Lovisco, Elia Molfese, Luca Nannicini, Niccolò Naso, Delia Russo, Francesca Stacchini, Nicolò Tarrini, Tommaso Terreni, Filippo Turchi, accompagnati dagli insegnanti Mariacristina Intrivici di inglese e Stefano Consani di scienze motorie hanno avuto la possibilità di frequentare lezioni di computing e information technology presso il College Llandrillo, la Glyndwr University e la Bangor University, ma anche di fare esperienze di ministage e workshop sull’uso dei social media nel business e su come migliorare il profilo della propria azienda su internet in aziende quali ByteBack Training e DesignWeb.

Non sono mancati poi workshop sull’uso operativo di diversi tool e software innovativi come Haptics, Occulous e Rasperry Pi.



Tag

Mose, Fiorello in diretta: «7 mld per un opera che non serve a niente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica

Attualità