QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°30° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 16 luglio 2019

Cronaca mercoledì 13 agosto 2014 ore 19:04

La corrente non basta: tre black-out in poche ore

In biblioteca si sta al caldo, senza condizionatori. La fornitura elettrica è insufficiente per la struttura e il Comune attiva un generatore



PONTEDERA — L'elettricità non basta e il Comune è costretto a fornire alla nuova biblioteca Gronchi un generatore a gasolio per garantire l'erogazione di energia elettrica. Il primo effetto è che la fornitura di corrente in biblioteca si interrompe di frequente, inoltre l'aria condizionata dall'inaugurazione a oggi non sarebbe mai stata utilizzata proprio per questo motivo e la criticità si è aggravata in questi primi giorni di vero caldo: come partono i condizionatori, la correte elettrica salta

Nella sola giornata di martedì, la biblioteca è rimasta senza energia elettrica per ben tre volte e la corrente può essere ripristinata solo dopo circa mezz'ora, perché Enel, prima di erogare nuovamente l'energia elettrica, deve attendere che gli impianti si raffreddino. Insomma la biblioteca nuova, inaugurata pochi mesi fa, ha già un problema: la corrente elettrica fornita non basta, anche se la colpa non è direttamente del Comune.

Da palazzo Stefanelli i tecnici si sono già ingegnati per chiedere a Enel una fornitura elettrica adeguata, ma ci sono dei tempi da rispettare e prima di un mese non sarà possibile risolvere il problema. Intanto dal municipio si sono organizzati con un grande generatore elettrico alimentato a gasolio, sistemato in viale Rinaldo Piaggio che fornirà i circa 120 kilowatt ora che servono per far funzionare l'aria condizionata ogni volta che verrà meno la fornitura Enel. “Il generatore entrerà in funzione in cinque secondi ogni volta che ci sarà un calo di tensione” dicono i tenici comunali.

“La causa del problema – continuano i tecnici - è da ricercarsi non nella struttura della biblioteca Gronchi, ma nella rete elettrica che nella zona del viale Piaggio, a causa del crescente numero di uffici che vi si sono insediati, ormai è diventato insufficiente, insomma va ammodernato. Il comune di Pontedera per affrontare la questione adesso ha richiesto una fornitura elettrica da 15mila volt per la biblioteca, ma prima di utilizzare questo voltaggio dovrà costruire una cabina per l'abbassamento della tensione a livelli utilizzabili. Per completare questo intervento il Comune ha bisogno ancora di circa un mese, durante il quale si supplirà al fabbisogno energetico della biblioteca con il generatore a gasolio, nella speranza di far partire anche l'impianto di condizionamento”. (Ga.Mo.-Re.Pi.)



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Spettacoli

Attualità

Attualità