Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PONTEDERA10°18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Clima, Draghi: «Quanto fatto non è sufficiente, dobbiamo invertire la rotta ora»

Attualità mercoledì 03 marzo 2021 ore 10:00

La resurrezione del commissario Favati

Nel nuovo racconto, di Marco Celati, blogger di QUInews, il commissario risorge e potete leggerlo integralmente nella rubrica QUIeBook



PONTEDERA — Nell’ultimo racconto di Marco Celati, Final, adeus commissario Favati”, avevamo lasciato l’ex commissario, riverso in una pozza di sangue, sul molo di Mindelo a São Vicente, l’isola di Capo Verde su cui si era rifugiato in pensione per una questione di clima e di tasse. Accanto a lui giaceva il corpo esanime di un pericoloso assassino seriale con cui il commissario aveva ingaggiato una feroce colluttazione, beccandosi una coltellata. Lo credevamo morto, il nostro commissario, invece, era solo morente e risorge, sopravvivendo all’assassino e all’autore. E perfino a se stesso, dato che ormai anche la sua innamorata, Pilar, ex maestra di balli -caraibici e non- è morta di una brutta malattia, come in un libro scritto male. Certi scrittori sono cattivi con i propri personaggi: non bastava aver dato al commissario toscano, già di nome Nedo, quel cognome, “Favati”, che sembra concepito per scherzo, dopo una bevuta con gli amici e con cui non avrebbe certo fatto carriera.

Nel nuovo racconto, “La resurrezione del commissario Favati”, il commissario risorge, appunto, ma non risolve il caso che è chiamato ad affrontare a Santa Catarina, sull’Isola di Santiago: si limita a descriverlo. Non sempre ci sono spiegazioni relative alla vita e alla morte, molte cose si possono comprendere, ma non capire. Il commissario cerca di prenderne atto. Di più non può e non è capace. Forse nemmeno vuole. Del resto siamo dotati di scarsi indizi per indagare l’animo umano e il senso dell’esistenza. I fatti della storia sono veramente accaduti, ma gli esseri umani vengono al mondo non solo per trovare risposte, ma anche per porre domande e il Favati fa sua questa teoria.

La nuova fatica di Marco Celati segue gli altri racconti, tutti pubblicati su Qui News Valdera che hanno composto le raccolte, edite in rete per Amazon,”Il commissario Favati, delitti in Paradiso” e Il nuovo Favati, quattro indagini del commissario”. Buona lettura.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso un uomo di 45 anni, molto conosciuto in tutta la zona. Stamani si sono svolti i funerali al Duomo di Pontedera
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità