QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°17° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Lavoro domenica 08 giugno 2014 ore 15:20

La voce degli autotrasportatori

Il gruppo di lavoro al convegno di Pontedera

Assotrasporti e Azione nel Trasporto sbarcano a Pontedera con un convegno di confronto con aziende, autisti e padroncini locali



PONTEDERA — Autotrasportatori, unitevi. Questo il grido, o meglio l’invito, che Assotrasporti e Azione nel Trasporto stanno lanciando ai lavoratori della categoria durante gli incontri organizzati in tutta Italia e stamattina (domenica 8 giugno) anche a Pontedera, dove il convegno è approdato nella sala conferenze dell’Hotel La Rotonda.

Anche in Valdera, come in tutti gli altri convegni da Vicenza a Frosinone fino a Catanzaro, Assotrasporti e Azione nel Trasporto si sono raffrontati con autotrasportatori, padroncini, autisti, istituzioni per discutere insieme delle problematiche maggiori del settore, per proporre, riflettere e collaborare: “Assotrasporti e Azione nel Trasporto Italiano - dichiarano gli organizzatori - si stanno impegnando per dare soluzione ai problemi della categoria. Il nostro intento è di creare un fronte comune per difendere la sopravvivenza delle aziende locali di autotrasporto e lo sviluppo del comparto. Per aiutare le società locali infatti – hanno aggiunto – occorre adeguare i prezzi agli standard europei e non agevolare quelle ditte che sviano le tassazioni mettendo sede all’estero”.

Temi importanti che, oltre all’interesse di diversi autotrasportatori toscani provenienti da tutte le province, ha suscitato l’interesse e l’attenzione di alcune autorità. All’incontro di questa mattina a Pontedera, oltre al presidente di Assotrasporti Secondo Sandiano e a quello di Azione nel Trasporto Renzo Erbisti, è arrivato il contributo anche dell’onorevole M5S Patrizia Terzoni segretario della commissione Ambiente alla Camera, dell’assistente del vicepresidente commissione Trasporti alla Camera Gaetano La Legname, dell’autotrasportatore pisano Giorgio Ercoli e del titolare della concessionaria officina Daf di Livorno Andrea Dell’Agnello, azienda innovativa nella sperimentazione di mezzi pesanti con il sistema dual fuel misto a gasolio e metano.

“Grazie a questa doppia alimentazione di energia già largamente diffusa nelle automobili – ha spiegato Dell’Agnello – anche i camion possono ridurre i costi di almeno un 20 per cento, nonché diminuire il pesante impatto ambientale. Adesso – ha aggiunto – stiamo spingendo con le associazioni di categoria per ottenere piccoli finanziamenti da dare a chi intende realizzare l’impianto che, per i calcoli fatti, non solo verrebbe ripagato in meno di due anni, ma permetterebbe addirittura di far rientrare soldi fin da subito”.

Questa, come altre idee arrivate direttamente da chi lavora ogni giorno nel settore degli autotrasporti, è stata accolta da Assotrasporti e Azione nel Trasporto che, con i suggerimenti arrivati dai convegni ha steso una serie di punti presentati a febbraio scorso al Ministero dei Trasporti e ad aprile alla Commissione europea che ha promosso la piattaforma a pieni voti.



Tag

#Theblackout, la campagna contro l'alcol alla guida: «Ecco come ho ucciso il mio miglior amico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità