QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 10 dicembre 2019

— il Blog di

Legge urbanistica, una svolta per il territorio

di - venerdì 31 ottobre 2014 ore 08:57

Nella sua ultima seduta il Consiglio regionale ha approvato la nuova legge urbanistica. 

Abbiamo così tracciato una riga su un altro punto della risoluzione di fine legislatura approvata dalla maggioranza a febbraio del 2014, che segnava i traguardi fondamentali da raggiungere con la chiusura di questo mandato. 

Abbiamo dotato la Toscana di una legge cruciale su cui si stava discutendo da molto tempo, uno strumento determinante per il governo del territorio, in grado da una parte di indicare le condizioni per un rilancio dell’economia dall’altro di garantire uno sviluppo urbano all’insegna della tutela del nostro patrimonio. Solo la nostra regione, livello nazionale, ha messo a punto gli strumenti per una ottimale governance del territorio grazie a questo provvedimento e al Pit che andremo a approvare sempre entro la fine della legislatura. 

Tanti sono gli aspetti innovativi di questa nuova legge, in primis appunto la capacità di conciliare le esigenze di un’economia a cui dare un costante impulso e un ambiente da difendere e preservare con le sue peculiarità, ma è necessario anche evidenziare il salto di qualità per quanto riguarda la pianificazione territoriale: ai comuni sono date norme precise e unitarie per operare in questo ambito e con la possibilità di piani strutturale intercomunali si superano differenziazioni spesso problematiche e localismi che non fanno bene all’amministrazione. E poi siamo di fronte a uno snellimento burocratico senza precedenti, con procedure sempre più rapide e semplici, a un miglioramento del sistema dei servizi; viene fatta una netta distinzione tra aree urbane e non urbane, limitato al massimo il consumo di suolo a cui viene preferito il riuso dell’esistente. 

È stato fatto un grande lavoro dalla commissione consiliare e da tutta l’assemblea per arrivare a un testo che tutelasse le esigenze di tutti coloro che hanno fatto osservazioni e dato suggerimenti, nel rispetto degli obiettivi primari che ci eravamo stabiliti. Sono convinto si sia arrivati a un ottimo risultato, abbiamo introdotto un cambiamento positivo nelle politiche regionali del territorio con uno strumento che le renderà più semplici, rapide e adatte alla Toscana del futuro.


Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca