QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 19 novembre 2019

Politica venerdì 30 maggio 2014 ore 13:45

​Macelloni apre a Progetto Comune

Renzo Macelloni

Il neoeletto sindaco di Peccioli si rivolge a un ex candidato della lista avversaria: “Se hai idee innovative, parliamone insieme”



PECCIOLI — A pochi giorni dall’esito delle elezioni amministrative, ancor prima del primo consiglio comunale, già prende avvio la dialettica politica, ma per adesso solo a suon di email e post su Faceook. È il caso di Peccioli, dove il neosindaco Renzo Macelloni ha contattato attraverso una lettera personale un ex candidato consigliere della lista Progetto Comune residente a Fabbrica, Michele Gotti. Il giovane candidato molto attivo sia in campagna elettorale che dopo, si è guadagnato l’attenzione del primo cittadino proprio per i suoi commenti, post e interventi via social network, alcune volte un po’ all’eccesso. Macelloni quindi, ha deciso di contattarlo direttamente scrivendogli una lettera in cui apre all’avversario e si rende disponibile a un dialogo. L’occasione, nonostante la sconfitta, per Gotti di esporre idee e progetti giudicati migliori, quanto meno sulla bacheca del web.

Questa, in forma integrale, la lettera recapitata da Macelloni a Michele Gotti:

Caro Michele,

sento e vedo dai social network che sei stato molto attivo in campagna elettorale e anche ora, ad elezioni concluse, continui a manifestare un grande rammarico per come sono andate le cose nel tuo gruppo ma anche, e in particolare, per il tuo mancato obiettivo di entrare a far parte del Consiglio Comunale. Un’amarezza che considero normale e comprensibile, ovviamente non considero altrettanto comprensibili gli eccessi che la accompagnano.

Io sono fra quelle persone che pensa che quando ci si candida e si chiede ai cittadini la fiducia, poi è necessario dare ai cittadini la stessa fiducia e rispettare integralmente l’esito, qualunque esso sia. Anche a me durante il referendum proposto per la fusione dei Comuni - anche se si trattava di un progetto specifico - è capitato che la proposta non venisse accolta dagli elettori; e a commento di questo esito ho confermato che mi è sembrata una occasione mancata; ma in questo caso la responsabilità andava addebitata a chi non aveva saputo rappresentare in maniera adeguata il progetto, me compreso.

Se il tuo rammarico e la tua amarezza sono dovute al fatto di non poter contribuire, con le tue idee, allo sviluppo del nostro Comune, vorrei rassicurarti perché c’è chi è disposto ad ascoltarti.

Se dietro ed oltre alle battute più o meno polemiche della campagna elettorale, hai idee importanti e innovative, cosa di cui c'è abbondantemente bisogno, possiamo parlarne insieme.

Il mio compito, ma soprattutto la mia ferma volontà è quella di recuperare il meglio che possiamo mettere in campo per questo nostro Comune con l’intento di fare la cosa più giusta per i nostri cittadini.

Se ritieni opportuno, sono disponibile a incontrarti e in attesa di una tua considerazione in merito ti saluto cordialmente.


Renzo Macelloni



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità