Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PONTEDERA13°25°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Motoscafo si infila nel porto di Monte Carlo a tutta velocità, manca due passanti per un soffio

Attualità sabato 24 gennaio 2015 ore 13:15

Riuso e rilancio, voce ad altre esperienze

Continua con un convegno al Sete Sòis Sete Luas il percorso partecipativo per la riqualificazione di Palazzo Pretorio. Esempi di altri casi in Italia



PONTEDERA — Da Ferrara a Brindisi, a La Spezia. Non esistono confini regionali per poter approfondire un argomento e studiare un progetto che magari altri hanno già affrontato e risolto. Questo il senso del convegno dal titolo Riuso e nuove possibilità che si è tenuto questa mattina, sabato 24 gennaio, al Centrum Sete Sòis Sete Luas per continuare a parlare della riqualificazione dell'ex Palazzo Pretorio.

Dopo una serie di workshop tematici che hanno coinvolto cittadini, professionisti e associazioni del territorio, il percorso partecipativo intrapreso dall'amministrazione comunale per vagliare proposte e idee di riuso dello storico edificio è giunto al penultimo appuntamento con questo convegno che ha riunito alcune delle migliori esperienze provenienti da tutta Italia che hanno affrontato questo tema e hanno cercato di risolverlo rispettando le caratteristiche e le esigenze del contesto in cui erano inserite.

"Una discussione importante - hanno commentato l'assessore Liviana Canovai e il consigliere alle politiche giovanili Mattia Belli - per comprendere meglio le necessità e le metodologie con cui poter intervenire sui nostri spazi, in primis Palazzo Pretorio. Un’opportunità data a tutti i cittadini per dotarli degli strumenti giusti per fare queste analisi, fortemente voluta dal sindaco che ne farà tesoro anche per le valutazioni che l’amministrazione stessa dovrà fare".

All'incontro, dopo l'introduzione del presidente dell'associazione culturale Level4 architecture e Urban Center Pontedera Andrea Mannocci, sono stati descritti i casi dello Spazio Grisù a Ferrara, dell'ex Fadda a Brindisi e del caso Nova in provincia di La Spezia. Per esporre queste esperienze sono intervenuti rispettivamente Alice Vaccari e Marco Negri dell'OurLab, il coordinatore ex Fadda Roberto Covolo, e il sindaco di Santo Stefano di Magra Juri Mazzanti.

Hanno inoltre preso parte al dibattito Sabrina Iommi dell'Istituto regionale programmazione economica della Toscana e Cristina Martelli segretaria generale della Camera di Commercio Pisa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico paralizzato lungo la Strada di Grande Comunicazione tra Pontedera e Montopoli in direzione Firenze: Vigili del Fuoco al lavoro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Elezioni