Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA10°21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontri a Roma e assalto alla Cgil, Lamorgese contestata alla Camera

Attualità sabato 11 marzo 2017 ore 16:45

"Ha chiamato i pompieri solo per fare polemica"

Macelloni ha parlato dell'intervento al parcheggio multipiano: "Solo fili scoperti". La chiamata è partita dal responsabile dei Cinque stelle



PECCIOLI — Il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni ha ricostruito la vicenda: "Il responsabile del Movimento Cinque Stelle di Peccioli, nel chiaro intento di innescare una polemica nei confronti del Comune, ha avuto la bella pensata di chiamare i vigili del fuoco al parcheggio multipiano col dire che c’era un pericolo imminente che giustificava il loro intervento".

"Così - ha ripreso - dal distaccamento di Cascina sono arrivati quattro vigili con un mezzo attrezzato pronti per intervenire d’emergenza, ma appena arrivati sul luogo non sono riusciti ad individuare quale intervento avrebbero dovuto fare per garantire la sicurezza dei cittadini, in quanto tutto era regolare e nessuna emergenza sembrava incombere sulla struttura e tanto meno sulla tutela degli abitanti".

"I quattro vigili - ha spiegato ancora Macelloni - nell’incertezza sul da farsi e in mancanza di situazioni di pericolo evidenti, hanno giustamente ritenuto, per non rischiare di commettere errori di sottovalutazioni, di chiamare l’Ingegnere capo, il quale è partito dal Comando di Pisa per raggiungere gli altri colleghi per un sopralluogo più approfondito. Di conseguenza l’amministrazione comunale, informata della questione, ha ritenuto doveroso far presenziare i propri tecnici e chiamare con una certa urgenza anche l’Ingegnere che per conto del Comune è responsabile della sicurezza del parcheggio multipiano". 

"Dal sopralluogo congiunto - ha sottolineato il sindaco - non è ovviamente emerso nulla dal punto di vista statico e del pericolo, come logicamente era prevedibile. Il sopralluogo si è limitato a constatare che una canaletta a circa due metri di altezza che contiene dei fili interni era consumata e che quindi andava cambiata".

"Ben cinque operatori dei vigili del fuoco e tre tecnici per conto del Comune sono stati impegnati per una mattinata - ha detto Macelloni - oltre all’impiego di due mezzi per lo spostamento da Cascina e dal Comando di Pisa. Tutto questo perché uno sperava di poter innescare una polemica politica? L'autore della chiamata era ad aspettare l’arrivo dei vigili ed ha assistito a distanza per assaporare il gusto della sua bravata. Il problema è che non ci troviamo di fronte ad un adolescente".

"E’ possibile - ha concluso il primo cittadino - permettere una strumentalizzazione di un servizio così importante per usi impropri? In quella giornata ci sono stati o ci sarebbero potuti essere stati, interventi più importanti che hanno dovuto attendere? C’è la possibilità di far pagare le spese per questo inutile intervento? Cercheremo di capire come tutelare tutti da queste stupidità".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna colpita da infarto è stata salvata dal pronto intervento di una pattuglia della Polizia Locale. Successivamente il trasporto in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica

Attualità