QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°26° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 16 giugno 2019

Cronaca martedì 09 aprile 2013 ore 18:50

Piaggio: per Fim la soluzione c'è, ma Fiom non si ferma e va allo sciopero



Rischio strappo sulla proposta dell'azienda tra le sigle dei metalmeccanici della Cisl e Fiom

PONTEDERA - Se la proposta di Piaggio di non richiedere i soldi del premio di produzione già pagati in busta agli operai e allo stesso tempo non pagare ciò che manca al conguaglio del premio, circa 800euro, aveva lo scopo di rompere il fronte sindacale, bisogna riconoscere che l'azienda è riuscita nel suo intento. Mentre la Fiom tira dritto e per domattina ( mercoledì) ha proclamato uno sciopero un'ora dalle 8.30 alle 9.45 da ripetersi nel turno alle 14, la Fim da segnali di apertura sulla proposta dell'azienda. In una nota dei metalmeccanici della Cisl la sigla è Fim, si legge: “Il management Piaggio, incalzato dai sindacati, sembrerebbe disposto a un passo indietro sulla questione del premio di risultato. È quanto emerso da un incontro tra i responsabili politici di Fiom, Fim, Uilm e Ugl e i dirigenti aziendali. È una buona notizia”. “L’azienda – dice il segretario Ust Gabriello Cima – si è detta disponibile a confrontarsi su una soluzione tecnica per evitare il ritiro dalla busta paga di parte del premio, peraltro già corrisposto. A rischio, come si ricorderà, sarebbero stati 750 euro per i dipendenti in servizio nel reparto delle due ruote, 415 euro per quelli che lavorano nelle officine delle tre e quattro ruote e circa 170 euro per gli addetti alla meccanica”. “L'idea del meccanismo tecnico per salvare il reddito è già stata sperimentata nel 2009 e ci permise di non perdere il premio - commenta Corrado Barsottini, responsabile della Fim in Piaggio che continua dicendo - Come siamo stati critici in passato, non possiamo oggi non salutare con piacere l’apertura del management aziendale. Poi da Fim stigmatizzano il comprotamento di Fiom, i metalmeccanicicgilche invece non accetteranno la proposta e dicono: “Nonostante l’apertura, Fiom ha proclamato, per la giornata di domani, uno sciopero di un’ora. Una scelta che non è stata condivisa di Fim tanto che Corrado Barsottini il responsabile rsu fin in Piaggio ha detto: "Questa scelta dei colleghi della Cgil sinceramente ci sorprende. E non possiamo condividerla".


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli