Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA19°26°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Forum sul clima, Draghi: «Finora siamo venuti meno agli accordi di Parigi, possibili conseguenze catastrofiche»

Cronaca lunedì 26 marzo 2018 ore 08:00

"Il superboss della mafia tra Pisa e la Versilia"

Matteo Messina Denaro, secondo il racconto di un testimone ripreso dal settimanale L'Espresso, sarebbe stato anche a Pisa e in Versilia



PISA — Secondo una inchiesta giornalistica del settimanale L'Espresso le tracce di Matteo Messina Denaro, il superboss della mafia, latitante da 25 anni, porterebbero anche a Pisa e provincia e in Versilia.

Sempre secondo la ricostruzione, basata sul racconto di un supertestimone, un 45enne con "Alcune disavventure giudiziarie", il capomafia avrebbe soggiornato più volte a Pisa e in un albergo di lusso in provincia, mangiato e frequentato un bar, addirittura si sarebbe curato in una clinica.

Messina Denaro, praticamente irriconoscibile per le operazioni di chirurgia plastica alle quali si sarebbe sottoposto, avrebbe - sempre secondo l'inchiesta dell'Espresso - spostato alcuni suoi interessi in Toscana, frequentando anche Forte dei Marmi e, in un bungalow del carnevale di Viareggio, sarebbe stata consegnata una valigetta piena di soldi per lui, poi recapitata in Sicilia proprio dal supertestimone citato dalla ricostruzione giornalistica.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati sui nuovi casi positivi restano contenuti. A livello provinciale ci sono 28 nuovi contagi registrati nelle ultime ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Gemello Capponi

Giovedì 16 Settembre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS