QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°16° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 22 ottobre 2019

Imprese & Professioni martedì 31 luglio 2018 ore 10:21

Targhette personalizzate: qual è il regolamento in Toscana?

Più di 10.000 studi e uffici in Toscana progettano sul web le proprie targhette personalizzate



TOSCANA — Quante volte ci si domanda dove e come realizzare delle targhette da affiggere sulla porta del proprio ingresso. Sia privati che professionisti, che hanno questa particolare esigenza, spesso non trovano il tempo necessario per cercare un targhificio vicino alla quale affidare il prezioso compito. Soprattutto per chi vive fuori dalle grandi metropoli o nei paesi limitrofi: l'idea di recarsi in città per scovare chi ti possa realizzare il manufatto diventa veramente difficoltoso ed estremamente dispendioso.

E' proprio in questi casi che le targhette personalizzate progettate online, mediante il web, offrono un modo pratico e veloce ad un pubblico esigente che preferisce creare la propria targa o targhetta e successivamente riceverla comodamente a casa.

Coordinare un unico stile di targhette all'interno di condomini in Toscana.

Se da una parte, titolari di studio e famiglie, vogliono affiggere alla porta del proprio appartamento una targa per far individuare il proprio ufficio o la propria abitazione, dall'altra parte è importante coordinare e rifarsi ad un unico regolamento condominiale per evitare danni di immagine al palazzo. In primis bisogna tener conto se la regola condominiale ne vieta l'esposizione, detto ciò è bene capire se esistono dei vincoli stilistici, che ti obbligano ad adoperare format e materiali della stessa tipologia.

Regolamenti comunali per esposizioni di targhe su luoghi pubblici.

Il disciplinamento dell'imposta pubblicitaria, è stata trapassata per praticità dalle competenze statali a quelle Comunali della regione Toscana. Quindi, bisogna informarsi presso il comune di competenza ove si intenderà installare la targa personalizzata e verificare se esistono regole particolari che incidono su di essa. Il tutto avviene mediante una presentazione dell'istanza all'ufficio di competenza del comune. Nel Comune di Pisa è stato stipulato un protocollo fra L’Amministrazione Comunale e la S.E.Pi. La modulistica esprime in modo chiaro quali siano le procedure da adempiere.

E' bene sapere che l'imposta sulla pubblicità si paga quando la targa è installata in un luogo pubblico ma esiste una regolamentazione nazionale che permette l’esenzione dalla tassa per targhe inferiori a 300 centimetri quadrati. L'imposta è attribuibile anche se installata sulla facciata di un palazzo condominiale che, per quanto privato, è visibile da tutti.

Come realizzare la targa dello studio professionale

Assodate che le prime fasi regolamentari siano state rispettate, si potrà procedere alla fase esecutiva. Il web offre tante possibilità ed esistono siti di aziende specializzate per poter realizzare delle targhette personalizzate con una scelta online che oggi è praticamente uguale a quella offline. Oltre alla semplice vendita online, c'è chi offre la possibilità di scegliere sia la forma che il materiale e infine poter effettuare la creazione del proprio design, grazie al configuratore grafico, inserendo logo, contenuti, cambiare stili e posizioni all'interno del layout della targhetta. Ciò permette a professionisti quali tecnici, notai, psicologi, architetti di mettere in pratica la propria creatività, ma con la comodità di rimanere seduti davanti ad un pc o uno smartphone.



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

Cronaca