QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°21° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 22 aprile 2019

Sport giovedì 24 settembre 2015 ore 13:30

Addio Juniores, il mister lascia fra le polemiche

L'ex allenatore Ferdinando Mazzei: "False promesse della società". Le dimissioni in rotta con la dirigenza del Perignano calcio.



CASCIANA TERME - LARI — Il campo di allenamento, il pulmino, il materiale sportivo, e poi i rimborsi personali e quelli al vice allenatore: sono queste le ragioni messe in fila da Ferdinando Mazzei, ex allenatore degli Juniores del Perignano alta Valdera, nello spiegare le ragioni delle proprie dimissioni

La decisione è arrivata all'indomani di un incontro con la dirigenza del Perignano calcio: "Un epilogo scontato –  lo definisce Mazzei – viste le difficoltà emerse in questa stagione, anche per colpa di alcune                 questioni irrisolte di quella passata".

"L'anno scorso sono stato voluto fortemente dall'allora Perignano         Casciana Terme – spiega l'ex allenatore – con l'obiettivo di costruire una squadra. L'ho fatto in gran parte con le sole mie forze e
l'aiuto di veri amici, e sono riuscito ancora una volta a vincere un campionato, conquistare i regionali e valorizzare i ragazzi. Nonostante questo, nel corso della stagione erano emerse difficoltà economiche e logistiche, dovute a errori dirigenziali. Poi la società è cambiata con    l'ingresso di Ticciati e dei suoi collaboratori, provenienti tutti dal     Selvatelle Capannoli. Le premesse e le promesse erano buone... peccato che in seguito si siano rilevate false!"


Sono riuscito a costruire una squadra tutta nuova per il dovuto cambio generazionale della categoria Juniores Regionale portando con me ragazzi di qualità e di cuore, strappandoli anche alla concorrenza – prosegue Mazzei, rivendicando gli esiti del proprio lavoro. – Ho fatto il ritiro e i successivi allenamenti con continui problemi logistici e organizzativi, ma sono andato avanti perchè la forza di volontà mi diceva questo e anche le continue promesse di risoluzione. Siamo arrivati dopo due giornate di campionato e ancora i problemi persistono: il campo di
allenamento, il pulmino, il materiale sportivo, i rimborsi a me e al mio vice allenatore. I ragazzi, i genitori e gli amici sanno tutto e condividono tutto ciò. Li ringrazio e l'unico mio dispiacere sarà non poter disputare il campionato regionale con i ragazzi da me scelti e voluti. Sono sicuro che avremmo fatto bene e ci saremmo tolti delle soddisfazioni. Ora mi rimetto nuovamente in gioco –    conclude Mazzei – nonostante negli ultimi 5 anni abbia vinto tutto quello che era possibili vincere
tra le categorie Allievi e Juniores. Ringrazio sin da ora chi mi ha offerto ruoli di Direttore Generale o Sportivo, ma la mia vita è il campo, mangiare l'erba...e vincere di nuovo".


I vertici della società hanno preferito non commentare: "Per non alimentare polemiche", ha dichiarato il vicepresidente del Perignano calcio Tiziano Bacci.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Sport