Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PONTEDERA10°12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La vicequestore no vax Nunzia Schilirò e la teoria del complotto: «Hanno rimosso un articolo dal web». Giletti la smentisce

Lavoro giovedì 08 maggio 2014 ore 16:50

​Pont-tech e Pontlab, risorse per il territorio

In attivo il bilancio delle due realtà che investono in innovazione e sostengono molte aziende



PONTEDERA — Anno positivo per le due realtà legate alla tecnologia, la ricerca, l'innovazione. I dati aziendali 2013 di Pont-tech e Pontlab sembrano infatti disegnare due strutture importanti per il territorio, per le aziende e per lo sviluppo della città di Pontedera.

“Pont-tech – ha spiegato il sindaco Simone Millozzi – è il consorzio che gestisce il Centro di Ricerca e Formazione sull'Innovazione Tecnologia e sul Trasferimento (Cerfitt) ed è cresciuta in questi anni in risorse umane e qualità, per essere oggi punto di riferimento per aziende e ricerca. Pontlab – ha aggiunto Millozzi – è una scommessa fatta dal Comune anni fa e vinta oggi, visto il successo di fatturato e l'ottima risposta del territorio”.

Pont-tech ha infatti chiuso il quarto bilancio di esercizio con un saldo in attivo di oltre 2950 euro, al netto di un carico fiscale di 18250 euro. “Siamo arrivati a un fatturato positivo – ha commentato il direttore Riccardo Lanzara – anche grazie a controlli molto puntuali e alle imprese che sono cresciute attraverso Cerfitt. Adesso – ha aggiunto Lanzara – attendiamo nuovi programmi e bandi e ci muoviamo su diverse tematiche: la mobilità a idrogeno, la plastica da raccolta differenziata, le energie, i dispositivi medici, la diversificazione dell'indotto Piaggio”.

Buoni numeri anche per Pontlab che ha chiuso l'anno con un fatturato in crescita del 16 per cento e un aumento del personale del 15 per cento. “Grande spinta – ha detto il presidente Lucio Masut – arriva anche dall'investimento di 1,3 milioni di euro che ha portato alla realizzazione di due laboratori: uno a Gello dedicato alle leghe metalliche sollecitate in ambienti aggressivi e un altro su viale Piaggio dedicato a plastiche, gomme, vernici, pelli, tessuti”. Sono molte le aziende che, anche grazie alle strumentazioni avanzate che possiede, si servono di Pontlab: da Pignoni a Gucci, fino a Continental.

“Pont-tech e Pontlab – ha commentato il direttore di Pont-tech Giuseppe Pozzana – sono il segno che in una fase di crisi come questa, vince il sistema e la sinergia fra aziende ed enti pubblici”. Gli fa eco anche l'assessore Marco Papiani che ha aggiunto: “Il fatto che si chiuda in positivo, dimostra che queste due realtà non sono dei carrozzoni ma risorse concrete per il territorio”. 

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un gesto da chiarire da parte di un 66enne, che davanti alla caserma di via Lotti assalta prima un militare e poi un altro. Con sé aveva tre coltelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità