QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 12 dicembre 2019

Sport domenica 03 novembre 2019 ore 20:07

Il Pontedera vince e si assicura il secondo posto

2 a 1 all'Arezzo al termine di una partita non bella, ma l'importante è vincere. Reti di Serena e di De Cenco su rovesciata



PONTEDERA — Sicuramente non è stata la miglior partita dei granata, tutt'altro, ma alla fine è arrivata la vittoria. Molto sudata nonostante l'Arezzo abbia giocato in dieci uomini per oltre 50 minuti, ma, si sa, non sempre il vantaggio di un giocatore porta automaticamente la vittoria. Il vantaggio, peraltro, è venuto con l'uscita fuori area del portiere aretino Pissardo che ha dovuto fermare con le mani un pallone che De Cenco stava portando in rete dopo un errore della difesa amaranto.

Per confermare come il calcio sia strano, va anche detto che nella prima mezzora l'Arezzo ha dominato con un possesso continuo della palla, ma proprio alla mezzora esatta è passato in vantaggio il Pontedera con Serena che di testa ha deviato in porta la punizione calciata da capitan Caponi. Vantaggio durato 9 minuti perché al 39' Gori pareggia, anche lui di testa.

Al 43' arriva l'espulsione del portiere ma l'Arezzo si difende ancora bene portando anche un grosso e doppio pericolo alla porta di Mazzini, 68', mentre i granata vanno vicini al gol prima con una rovesciata di Mannini e poi con Semprini e Calcagni.

A decidere la vittoria e il secondo posto in classifica è comunque la volé di De Cenco, fino ad allora fermato bene dall'Arezzo, su calcio d'angolo. Questo davvero un bel gol. E in omaggio della vittoria e del secondo posto in solitaria diamo a De Cenco l'onore del migliore.

Il tabellino di Pontedera-Arezzo 2-1

PONTEDERA: Mazzini; Ropolo, Benassai (Cicagna dal 68'), Risaliti: Pavan, Mannini; Barba, Caponi (Calcagni dal 54'), Serena (Bernardini dal 68'); De Cenco, Semprini (Negro dall'88').

MARCATORI: Serena al 30', Gori (Arezzo, al 39'), De Cenco dall'87'.

AMMONITI del Pontedera: Caponi, Ropolo Calcagni.

SPETTATORI paganti 650

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag

Mes, Conte: «L'Italia non ha nulla da temere, il nostro debito è sostenibile»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità