Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:46 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La moglie di Soumahoro non risponde alle domande: il video di 'Non è l'Arena'

Sport mercoledì 08 giugno 2022 ore 12:30

La panchina granata è di Pasquale Catalano

Da sinistra a destra: Catalano, Navarra e Zocchi

Qualche settimana di voci e rumors e, adesso, l'ufficialità: l'ex Pianese e Imolese è il nuovo tecnico del Pontedera. Navarra: "Vogliamo migliorare"



PONTEDERA — Tutto confermato: come indicavano le voci della giornata di ieri, il nuovo tecnico del Pontedera che succede a mister Ivan Maraia è Pasquale Catalano. A presentarlo, in conferenza stampa, non solo il direttore Zocchi, ma anche il nuovo punto di riferimento della società granata, ovvero Rosettano Navarra.

"Come azionista di maggioranza relativa, ci tenevo a essere qua per presentare il nuovo assetto e il progetto che abbiamo in mente - ha esordito Rosettano Navarra - ribadisco un concetto: ho accettato l'invito a entrare in questa società perché ho potuto toccare con mano la bontà e la signorilità delle persone che ne fanno parte e che ne hanno fatto parte nel passato".

"Il progetto è triennale: il primo anno, solitamente, è il peggiore - ha continuato - perché si vanno a intaccare delle consuetudini e si inseriscono delle novità. Noi cercheremo comunque di migliorare, ma abbiamo bisogno di tutti, dalla parte tecnica a quella societaria".

Il direttore Zocchi a colloquio con Navarra

Quindi, l'attenzione di Navarra va sul nuovo allenatore. "Sono rimasto impressionato dalla voglia di fare e dalla conoscenza tecnica del direttore Zocchi - ha detto - grazie a lui e a tanti altri amici e conoscenti, abbiamo individuato in Pasquale Catalano la figura che più risponde alle esigenze del Pontedera".

Catalano, classe 1971, è originario di Bari e vanta oltre 350 presenze da calciatore professionista. Poi, appesi gli scarpini al chiodo, assume prima l'incarico di assistente tecnico al Palermo di mister Roberto De Zerbi, quindi come allenatore tra Prato, Parma Under 19, Pianese e Imolese.

"Sono molto contento di essere qua. Inutile far proclami, bisogna lavorare - ha detto il nuovo allenatore - da parte mia c'è la giusta consapevolezza: la squadra dev'essere costruita, ma l'obiettivo è quello di far punti e giocare bene. Metterò tutto me stesso in questa avventura ed è normale che pretenda dai miei giocatori che facciano altrettanto. La paura è un concetto che, nel calcio, non conosco".

Navarra e mister Catalano

"Il mio pensiero non è il sistema di gioco - ha continuato - vediamo che tipo di rosa che riusciremo ad allestire, ma il mio obiettivo è quello di giocarsi la partita con tutti, con personalità e voglia. Dobbiamo allenarci per diventare una squadra di questo tipo, oggi è troppo semplice farsi belli".

La palla passa quindi al direttore Moreno Zocchi, che fin dall'inizio ha capito che Catalano poteva essere il profilo adeguato. "La scelta è stata facile. Avendo conosciuto la città di Pontedera e il progetto che ha in mente la società, non ho mai avuto l'idea di prendere qualcun altro - ha spiegato - i risultati, oltre a quelli sul campo, dovranno comprendere anche la crescita dei giovani, facendo sì che questa diventi una tappa fondamentale per chi vuol intraprendere una carriera nel professionismo".

"Non nascondo certo che abbiamo incontrato anche altri allenatori, 6 per la precisione - ha confessato - chi ha più incarnato i valori e le idee che vogliamo portare avanti, però, è proprio mister Catalano, che ha anche una grande esperienza in Serie C. Gli faccio un grande in bocca al lupo".

Naturalmente, una volta definito il quadro tecnico, la curiosità va subito sul mercato, che nei prossimi mesi infiammerà l'estate granata. "Dobbiamo costruire una squadra che, nell'arco della stessa partita, possa cambiar modulo più volte - ha concluso Zocchi - cerchiamo qualità dal punto di vista qualitativo e fisico, in modo da poter mettere in campo i moduli che il mister vorrà adottare. Partire con i 5 Under, per la questione del minutaggio, è un'intenzione che porteremo avanti".

Il campo del "Mannucci" visto dalla tribuna

Tutti i tasselli al proprio posto, dunque. Per la squadra, saranno fondamentali le prossime settimane. Sicuramente, a inizio preparazione ci saranno più certezze. Con tutta probabilità, il ritiro comincerà dopo il 10 Luglio: data da cerchiare in rosso per i tifosi granata.

Pietro Mattonai
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri hanno arrestato un giovane di 24 anni. In uno zaino aveva raccolto parte della refurtiva tra cui soldi e vestiti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Renzo Dal Monte

Venerdì 25 Novembre 2022
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità