comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 20°30° 
Domani 19°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 02 luglio 2020
corriere tv
Elezioni regionali 2020: candidati, sfide e alleanze

Attualità sabato 18 aprile 2020 ore 15:01

Mille cittadini chiedono sostegni - VIDEO

Inaugurati stamani il nuovo sportello del sociale e l'Emporio Civico, in Via Fratelli Bandiera, dove saranno distribuiti beni alimentari



PONTEDERA — Sono stati presentati stamani alla stampa, e di fatto inaugurati, i nuovi locali comunali di Via Fratelli Bandiera, nel piazzale dove è presente anche la sede della Polizia Locale di Pontedera. Questi locali ospiteranno i nuovi uffici dei servizi alla persona, lo sportello Urp del Comune di Pontedera e l'Emporio Civico per la solidarietà alimentare.

Mentre in città ci sono anche iniziative religiose e sociali per chi ha bisogno di aiuti, nelle scorse settimane l'amministrazione comunale aveva già erogato 1000 buoni spesa per supportare le famiglie in questa difficile fase. Contemporaneamente la giunta ha deciso di potenziare l'organico dell'ufficio sociale e casa, dedicandogli uno spazio nuovo, per rispondere con velocità e nel rispetto delle normative vigenti alle richieste dei cittadini, che chiamando lo 0587-299207 potranno avere un appuntamento. 

Nei locali adiacenti è invece stato creato, grazie anche al supporto di molte aziende, cittadine e della cooperativa Arnera, l'Emporio Civico. " Uno spazio - così l'assessora alle politiche sociali, Carla Cocilova - che risponde a questa fase di emergenza alimentare ed ai numeri molto alti di richieste che ci arrivano. Il sistema creato ci permette di ottimizzare le risorse a disposizione e di accompagnare la distribuzione alimentare, secondo alcuni criteri con tetto di 200 euro, a un supporto in termini di ascolto dei bisogni delle persone, così da poter intervenire su fronti diversi e in rete con i vari servizi del territorio".

Dopo la presentazione di una domanda - per ora non ne sono state accettate soltanto 30 su mille - i cittadini potranno accedere all'emporio e scegliere i prodotti di cui hanno bisogno: troveranno beni di prima necessità, generi alimentari ma anche prodotti per l'igiene personale e materiale scolastico per i bambini. 

Le domande possono essere presentate online, dal sito del comune di Pontedera oppure chiamando il 347 0712191 da lunedì 20 a venerdì 24 aprile dalle 9 alle 13.

"Queste misure - ha detto il sindaco Matteo Franconi, presente con tutti gli assessori - insieme alla domanda per i contributi affitto e ad altri interventi che speriamo di riuscire a mettere in atto nelle prossime settimane, vogliono far capire ai nostri cittadini che non sono soli. La città sta reagendo bene, ma dobbiamo essere pronti per i mesi a venire con tutti i mezzi a nostra disposizione".

Il sindaco ha anche reso noto che i positivi di Pontedera al coronavirus sono 47, "un numero non eccessivo per un comune di quasi 30 mila abitanti, mentre 107 cittadini sono in quarantena". 

Per il futuro ormai imminente con la fase 2, Franconi ha spiegato che "sarà ristudiato e rivisto il programma elettorale perché probabilmente le esigenze saranno in parte nuove", facendo l'esempio dei parchi giochi per i quali, forse, sarà necessario impiegare minori risorse per dirottarle, a esempio, sulle rette degli asili. Per poi concludere che "di fronte a una situazione come questa siamo fieri della risposta che ha dato e sta dato la città con tutti i suoi settori, cominciare dai medici e dal personale del nostro ospedale per finire con molte categorie sociali, mentre per ora c'è soltanto un negozio di abbigliamento che ha annunciato la chiusura senza più riaperture".

Sempre in vista del futuro post coronavirus, il sindaco ha spiegato che il comune di Pontedera e quello di Peccioli hanno dato incarico alla società Nomisma per uno studio di carattere socio economico in tutta Valdera che sia di aiuto per varare piani di supporto alle esigenze primarie dei cittadini   "che in parte non saranno più quelle attuali e del recente passato".


Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Attualità

Attualità