Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:PONTEDERA20°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità sabato 11 giugno 2022 ore 12:15

Quarta dose, tre giornate di open day

Tra Pontedera, La Rosa e Pomarance tre appuntamenti per ultra ottantenni e persone fragili con più di 60 anni. Dini: "Il vaccino aiuta a proteggersi"



PONTEDERA — Tre giornate dedicate alla quarta dose del vaccino anti-Covid. È questa l'iniziativa organizzata dalle Case della salute della Valdera e dell'Alta Valdicecina, in collaborazione con il personale infermieristico dell'Azienda Usl Toscana nord ovest e dedicata in particolare alle persone con più di 80 anni e i pazienti fragili con più di 60.

"Chi è esposto all'evoluzione grave della malattia rischia ancora molto e la quarta dose fa aumentare in maniera decisiva la protezione individuale contro il virus - ha spiegato il dottor Alessandro Dini, direttore del Dipartimento di medicina generale dell’Ausl - soprattutto adesso che le regole su distanziamento e mascherine si sono adattate alla nuova fase pandemica e la vita sociale è ripresa, chi è anziano o fragile non deve dimenticare che il Covid può continuare a manifestarsi in forme gravi".

I tre appuntamenti si alterneranno tra Valdera e Alta Valdicecina. Il primo è in programma giovedì 16 Giugno alla Casa della salute di via Fleming a Pontedera, dalle 8 alle 12,30 e dalle 14 alle 18,30. e 14:00-18:30. Quindi, sabato 18 Giugno, alla Casa della salute della Rosa di Terricciola, aperta per le quarte dalle 8 alle 12,30. Infine, mercoledì 22 Giugno, open day alla Casa della salute di Pomarance, con orario dalle 9,30 alle 12,30.

"Non dobbiamo pensare che la variante Omicron sia meno severa della Delta, né che chi ha contratto il Covid con la variante Delta sia protetto da Omicron - ha continuato il dottor Dini - è vero che il numero di morti è relativamente basso rispetto al numero dei casi, ma a oggi chi muore di Covid sono in gran parte le persone più vulnerabili per età o per patologia".

"L'appello che faccio è semplice - ha concluso - la quarta dose protegge meglio e di più dalle forme gravi di Covid ed evita nuovi decessi. Soprattutto se avete più di 80 anni o se siete un soggetto fragile, non rimanete senza protezione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovi decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore tra area del capoluogo, Cuoio, Valdera e zona di Volterra. Tutti gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità