QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Cultura venerdì 30 novembre 2018 ore 09:51

Si accendono le nuove installazioni luminose

Una raffigurazione dell'installazione nella piazza di fronte al municipio
Una raffigurazione dell'installazione nella piazza di fronte al municipio

Lo scorso anno sul corso Matteotti hanno campeggiato per mesi le opere di Marco Lodola. Quest'anno il progetto è Ray of Light - Luci sulla città



PONTEDERA — A seguito del grande successo di pubblico e di critica riscosso dall'evento dello scorso anno Lo do Land incentrato sulla poetica di Marco Lodola, l’amministrazione comunale di Pontedera prosegue la valorizzazione dei luoghi pubblici attraverso il progetto d'arte urbana Arte per non dormire –– Pontedera ed oltre • XXI secolo presentando Ray of light – Luci sulla città , che prenderà avvio il 1 dicembre fino a fine febbraio 2019.

Pontedera non è nuova alla sperimentazione sulle evoluzioni progettuali e stilistiche degli elementi di arredo e di illuminazione studiati per la città, infatti per questa occasione si presenterà al pubblico come un grande e affascinate “giardino di luce”: spettacolari scenografie luminose e grandi piante domineranno piazze e vie del centro storico, accompagnando il visitatore in un emozionante viaggio alla scoperta di una città ricca di storia arte e cultura.

"Dalla volontà di costruire una proposta culturale sempre più integrata con la città nasce questa iniziativa patrocinata dalla Regione Toscana con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, la cui sapiente regia è affidata ad Alberto Bartalini mentre Ilario Luperini ne è il curatore scientifico".

Ray of Light _ Luci sulla città è "il primo di un ciclo di eventi di grande qualità che rispecchia le politiche culturali dell'Amministrazione, che avranno luogo da questo dicembre fino a maggio 2019".

"Pontedera - hanno spiegato dal Comune - è riuscita, in questi anni, a diventare un laboratorio autonomo e singolare in cui, a partire da una serie di sensibilità e di valori fortemente diffusi, si è gradualmente consolidato il ruolo della cultura al centro della città. Il progetto costituisce un’occasione concreta per riflettere su un tema di grande attualità come l'arte nella realtà urbana, confrontandosi con la città e da questa risalire al sociale nel suo complesso".



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità