QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 16 novembre 2019

Cronaca lunedì 10 marzo 2014 ore 15:40

Furto al Credito Cooperativo di Valdinievole e Bientina a Pisa

Le banconote segnate potrebbero essere usate nei distributori automatici. I ladri hanno sfondato la vetrina e asportato il bancomat, ingenti i danni



PROVINCIA DI PISA — Le banconote sono segnate, ma si possono usare nelle "macchinette" automatiche. Tanto che, secondo le Guardie di Città di Pisa, esiste un mercato nero nel quale le banconote macchiate vengono vendute a un prezzo inferiore della valuta.
Una quantità indefinita di queste banconote sono in circolazione dalla notte scorsa. Da quando, cioè, una banda ha usato un camion per rompere la vetrina e poi ha portato via il bancomat al Credito Cooperativo di Valdinievole e Bientina, nella zona industriale di Pisa Montacchiello. Non erano ancora le 3 e mezza della notte tra 9 e 10 marzo quando è scattato l'allarme della banca. In meno di cinque minuti, le autopattuglie del Corpo Guardie di Città sono arrivate sul posto e hanno trovato davanti alla banca un camion, usato come ariete, ancora con il motore acceso e un muletto con cui i ladri hanno caricato il bancomat su un furgone.

La banda ha sfondato il bancomat e la vetrata della banca con uno dei mezzi a disposizione, risultati rubati a un’azienda vicina, caricandolo su un altro furgone e lasciando ingenti danni strutturali alla filiale della banca.
Valutato che la zona industriale di Montacchiello ha una sola entrata e una sola uscita, le Guardie di Città hanno bloccato la strada principale con una macchina, hanno avvisato la centrale operativa richiedendo l’intervento delle forze dell’ordine e hanno pattugliato l’area industriale per verificare se nelle vicinanze della banca ci fossero persone o mezzi sospetti da segnalare alle autorità competenti.
Questa ricerca non ha prodotto risultati, ma ora Carabinieri e personale della banca stanno visionando i filmati delle telecamere di videosorveglianza.
Sulla strada di fronte alla banca sono evidenti le tracce di inchiostro perché la gran parte delle banconote è stata macchiata e resa inutilizzabile dall’inchiostro del dispositivo di sicurezza. I ladri si sono poi impossessati del bancomat e del suo contenuto (imprecisato l'importo).



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport