QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 18 novembre 2019

Cronaca giovedì 31 gennaio 2019 ore 15:36

Scuolabus nella scarpata, paura a bordo

E' successo questa mattina in via Terricciolese. Tanto lo spavento a bordo e per fortuna nessun bambino si è fatto male. Ma non mancano polemiche



TERRICCIOLA — Questa mattina lo scuolabus che che stava trasportando i bambini verso Chianni, in via provinciale Terricciolese, è andato fuori strada. "Non si è fatto male nessuno - ha riferito la sindaca, Maria Antonietta Fais -, tantissima paura, dei bambini, delle famiglie, dell'autista... di tutti (io ho perso un anno di vita)".

Il pulmino, a quanto risulta, è andato sopra la banchina che era sdrucciolevole e non è riuscito a tornare in strada. "L'autista è il più spaventato - racconta ancora la prima cittadina -, stamattina è rimasto sul posto senza farsi soccorrere fino a che tutti i bimbi non sono andati a scuola e si sono recuperati tutti gli zaini. Era talmente sconvolto e consapevole del carico di responsabilità, perché trasportare i bambini è una responsabilità immane, che addirittura pensava di lasciare il lavoro".

Non sono però mancate le polemiche, tanto che Fais cerca di rassicurare tutti. "Non c'era il ghiaccio - scrive -, tutte le precauzioni erano state adottate, lo spargisale ha girato tutte le vie comunali, visto che le provinciali non erano state fatte abbiamo dato incarico di fare anche tutte le provinciali, i monitoraggi sono stati fatti su tutte le vie prima della partenza dei pulmini, i dipendenti comunali che continuavano nel monitoraggio dei percorsi sono arrivati immediatamente nel punto dell'incidente, tutti i pulmini sono dotati di pneumatici idonei per la neve, non vi era nessun motivo per non far girare i pulmini".

"Capisco la paura - conclude la sindaca -, anche la rabbia ma inviterei a ragionare sull'accaduto con la consapevolezza che quando si viaggia dei pericoli ci sono sempre e chi lavora fa il possibile per tamponare ogni inconveniente. Come in tutte le allerte si predispone cosa fare e io passo la notte sveglia, e anche stanotte è stato così un susseguirsi di segnalazioni, messaggi e coordinamento tra quanti erano operativi per gestire le problematiche. Il carico e le responsabilità me le prendo tutte, ho la coscienza tranquilla che è stato fatto tutto quello che doveva esser fatto. Non mancherò di fare ulteriori verifiche e controllare tutto quel che riguarda l'accaduto... e anche se la strada è provinciale ce ne occuperemo come se fosse di competenza, come del resto abbiamo fatto stanotte".



Tag

Di Maio: «Zingaretti parla di Ius Soli? Sono sconcertato, basta slogan»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca