QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 7° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Cultura sabato 17 maggio 2014 ore 18:50

Una nuova vita per il Cinema Passerotti

Il curatore della rassegna estiva del cinema paesano ha presentato pubblicamente un progetto di riqualificazione con palco, platea e tavoli per cenare



PECCIOLI — Una nuova concezione di cinema-teatro, dove allo stesso tempo, si possa cenare e vedere spettacoli filmici o teatrali. E' l'idea che ha in mente Leonardo Montagnani per il Nuovo Cinema Passerotti, storica struttura di Peccioli recentemente acquisita dal Comune ma non ancora ristrutturata.

Montagnani, direttore artistico della rassegna estiva che porta lo stesso nome del vecchio cinema paesano, ha illustrato il progetto ieri, venerdì 16 maggio alle 21,30 al centro polivalente cittadino.

Dopo essersi raccontato brevemente, il regista e autore teatrale di 27 anni, ha descritto l'esperienza estiva del Nuovo Cinema Passerotti, giunto nel 2013 alla quarta edizione ma che rischia di scomparire quest'anno: “E sarebbe un peccato – ha detto Montagnani – le edizioni precedenti dicono che il cinema, seppur estivo, a Peccioli funziona eccome. In questi quattro anni abbiamo proiettato 24 film, con un media di 90-100 spettatori. I costi per realizzarlo sono minimi rispetto ad altre iniziative estive, solo 3-4mila euro per 4-5 serate. Speriamo – ha aggiunto Montagnani - che qualcuno finanzi nuovamente questa iniziativa”.

Due anni e mezzo fa l'amministrazione comunale uscente acquistò da una società privata i locali del vecchio Cinema Passerotti per un importo di 246mila euro. Il progetto di restyling ideato da Montagnani con la collaborazione di Gabriele Magozzi e del geometra Nicolò Sacchini prevedrebbe il mantenimento della struttura originaria, con palco e platea, ma al posto delle normali poltrone ci sarebbero dei tavoli orientati verso lo schermo dove si potrebbe cenare. Infatti in una stanza adiacente alla sala ci sarebbe una cucina che, nell'idea di Montagnani, verrebbe di volta in volta offerta ad alcuni ristoranti che vi trasferirebbero i propri chef.

“La nostra è una proposta fatta da giovani under 30 – riprende Montagnani - entusiasti e felici di vivere in un comune dove, a differenza della maggior parte d'Italia, c'è la possibilità di investire sull'arte e la cultura. Ci riteniamo fortunati e abbiamo il desiderio che, a fianco di iniziative come Undici Lune, l'amministrazione rimetta in piedi il Cinema. Un luogo che fra venti, trenta anni possa ancora esistere e dare qualcosa alle persone, un cinema-teatro – precisa Montagnani - che sarebbe qualcosa di concreto”.



Tag

Bonafede e la gaffe sulla differenza tra reato doloso e colposo | Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità