QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 09 dicembre 2019

Attualità mercoledì 18 settembre 2019 ore 07:30

Sei nuovi medici tra Pontedera e Volterra

Entreranno in servizio entro la fine dell'anno al pronto soccorso. Si tratta di giovani medici non ancora specializzati, come previsto dalla Regione



VOLTERRA — L'azienda Usl Toscana nord ovest ha annunciato che, entro l'anno, i pronto soccorso di Pontedera e Volterra risulteranno potenziati con sei nuovi medici, tre dei quali sono già entrati in servizio nei mesi scorsi al pronto soccorso del Lotti.

Si tratta di giovani medici non ancora specializzati che entrano in servizio grazie alle misure straordinarie messe in campo dalla Regione Toscana "per rafforzare il sistema di emergenza territoriale - hanno spiegato dalla Asl - e garantire la copertura di medici alle strutture di pronto soccorso, dove si riscontra, a livello nazionale, una diffusa difficoltà a reperire personale". 

"Selezionati dalla task force costituita dalla Regione Toscana - hanno specificato dall'azienda sanitaria -, affiancheranno i colleghi più esperti e li aiuteranno nella presa in carico dei pazienti e nelle numerose pratiche che è necessario espletare in un pronto soccorso".

Al momento sono già entrati in servizio 29 medici specializzanti in tutto l'ambito della Asl, gli ultimi 12 in questi giorni a Massa (6), Livorno (4) e Lucca (2).

Entro la fine dell'anno la Asl conta di portare a 40 questi medici in servizio. Degli 11 che mancano tre saranno assegnati a Pontedera e Volterra, che si aggiungeranno ai tre operativi all'ospedale Lotti.

L’Asl rinnova il proprio ringraziamento ai direttori di pronto soccorso ed ai responsabili infermieristici "che stanno gestendo con professionalità i servizi di emergenza e urgenza, grazie alla disponibilità ed all’impegno di tutti gli operatori che quotidianamente lavorano in questo settore complesso e delicato. In questo ambito si sta inoltre lavorando per ridurre gli accessi impropri, anche con risposte alternative a livello territoriale che consentano una gestione sempre più adeguata della casistica che attualmente accede al pronto soccorso". 



Tag

Terremoto a Firenze, alle 9.10 ancora fermi i treni in stazione

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca