QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 21 novembre 2019

Politica giovedì 02 maggio 2013 ore 16:05

Elezioni comunali, le proposte dei candidati



Il 26 e il 27 maggio si vota per il nuovo sindaco. Molti progetti per la riqualificazione del Comune SANTA MARIA A MONTE – Le elezioni comunali sono ormai alle porte, si vota il 26 e 27 maggio e le cinque liste presentano alla cittadinanza i programmi elettorali con le loro proposte per Santa Maria a Monte. Servizi sociali agli anziani e ai giovani, realizzazione di nuovi centri di aggregazione, attenzione all’ecologia e all’ambiente, sono molte le idee che giungono dai candidati a sindaco per le prossime elezioni. Tra le iniziative proposte dalla lista civica “Impegno civico per Santa Maria a Monte”, con il candidato Cinzia Boggia, la realizzazione di un polo scolastico che raggruppa le scuole primarie e medie, dotato di mensa, aule informatiche, aule di scienze e biblioteca. Tra le idee di “Impegno civico” c'è anche la realizzazione del progetto “Chiocciola delle arti e dei mestieri”, che consiste nell’acquisizione da parte del Comune di fondi in disuso per svolgere attività di aggregazione sociale gestite dalle associazioni del territorio. Il Movimento Cinque Stelle che sostiene il candidato Alberto Callaioli, propone di intraprendere la strada dei rifiuti zero con estensione della raccolta differenziata a tutto il territorio comunale. Per quanto riguarda i lavori pubblici M5S vorrebbe anche realizzare una piscina comunale e un polo scolastico. Infine “I grillini” propongono un referendum tra i cittadini sull'uscita di Santa Maria a Monte dall’Unione dei Comuni della Valdera. La lista “Democratici per Santa Maria @ Monte” che sostiene Torrini, mette tra i primi punti del proprio programma la redazione di un regolamento urbanistico che non utilizzi nuovi territori, la realizzazione di eco parcheggi e di campi fotovoltaici. Anche loro vogliono estendere il porta a porta a tutto il territorio. Per i giovani pensano alla realizzazione di un campetto da calcio per ragazzi, un piano di manutenzione dei cimiteri comunali e l’istallazione di hotspot WI-FI per favorire nuove forme di aggregazione giovanile, inoltre la lista di Torrini propone anche il mantenimento della sezione della scuola dell'infanzia. Rifondazione comunista con Rita Lupo candidato a sindaco, propone di abolire da subito il project financing per il parcheggio sotterraneo e si oppone alla realizzazione dell'impianto a Bio gas di San Donato. Tra le proposte inoltre hanno inserito anche la realizzazione di fontanelle di acqua potabile, investimenti in energie alternative eco-compatibili e la realizzazione di un campeggio per incentivare il turismo “low cost”. Anche La lista civica di Ilaria Parrella, “Santa Maria a Monte Viva”, si oppone alla realizzazione dell'impianto a bio gas e propone la revoca del progetto di pubblica utilità di Santa Maria a Monte, la revisione dei rapporti con l'Unione Valdera e l'istallazione di una rete wifi gratuita, la creazione di aree verdi, la costruzione di un centro diurno per anziani, incentivi per chi apre un nuovo esercizio commerciale o un Bed&Breakfast, la rimodulazione dell'Imu su molti edifici e la revisione di tutte le politiche urbanistiche della giunta uscente.


Tag

Ex Ilva, Conte: «All'incontro con il signor Mittal porterò la determinazione di un paese del G7»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica