QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 10 dicembre 2019

Lavoro martedì 30 luglio 2013 ore 15:25

Piaggio, Fiom: “Richieste inaccettabili, nessuna differenza fra i lavoratori”



L’azienda vuol sanare la copertura per la fermata produttiva con l’anticipo delle ferie 2014 e dei permessi di fruizione individuale. Il sindacato non ci sta Pontedera – “Non è accettabile né applicabile la richiesta dell’azienda di sanare la copertura ricorrendo all’anticipo delle ferie del prossimo anno e all’anticipo dei permessi a fruizione individuale”. Questa è la reazione di Fiom Cgil alle proposte avanzate dalla direzione aziendale Piaggio durante gli incontri con la rsu di giovedì 25 e venerdì 26 luglio scorsi. L’azienda pontederese, per coprire il blocco produttivo dei reparti Meccanica, 2R e altri ha richiesto di poter ricorrere all’anticipo delle ferie 2014 e a quello dei permessi di fruizione individuale. Ma dai sindacati, Fiom in testa, arriva un secco altolà: “Riterremmo incomprensibile ed inaccettabile – spiega la il sindacato – se la Piaggio decidesse di ricorrere per i lavoratori di questi reparti allo strumento della Cigo, la cassa integrazione guadagni ordinari senza provvedere a un’adeguata integrazione salariale. In questo caso farebbe trattamenti molto diversificati tra lavoratori, quelli in Cigo che percepirebbero intorno al 60% e quelli con contratti di solidarietà che percepiscono già oltre il 90% del salario”. A proposito della situazione di quest’ultimi poi, Fiom continua a sollecitare l’azienda per un incontro che chiarisca la gestione dei contratti di solidarietà, già applicati in diversi reparti della Piaggio.


Tag

Morto Vannoni, quando difendeva il «metodo stamina»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità