QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°20° 
Domani 12°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 18 ottobre 2019

Lavoro mercoledì 31 luglio 2013 ore 12:15

Prestiti, cinque milioni alle piccole e medie imprese



Si chiama “Più Per Pisa” il progetto di sostegno al credito della Banca di Lajatico e il Centro Fidi Terziario di Confcommercio Pontedera – Un’iniezione di liquidità e fiducia per gli operatori del commercio, dell’artigianato, del turismo, dei servizi. Un fondo da erogare in prestiti che vale 5 milioni di euro per sostenere le piccole e medie imprese della provincia di Pisa. Sono queste le finalità del progetto “Più Per Pisa”, sottoscritto dalla Banca Popolare di Lajatico e dal Centro Fidi Terziario, il consorzio fidi di Confcommercio. “Mettiamo a disposizione delle imprese locali un plafond di 5milioni – ha spiegato il presidente B.P. Lajatico, Daniele Salvadori – per permettere loro acquisti di scorte, spese di gestione e investimenti per avviare l’attività, modernizzare le attrezzature, migliorare l’ambiente di lavoro e adeguarsi alle normative”. L’importo massimo del prestito per ogni imprenditore sarà di 100mila euro per liquidità da restituire in 18 mesi e 200mila euro per investimenti in 36 mesi. “Con queste cifre si copre – ha aggiunto il direttore del Centro Fidi Marcello Pela – la maggior parte delle imprese del territorio. Il Centro garantisce il 50% del finanziamento con condizioni agevolate di accesso e tempi certi di risposta entro trenta giorni”. Ossigeno al sistema produttivo quindi, in un periodo in cui il prestito bancario alle piccole imprese è in caduta libera, nel 2012 è infatti arrivato al -4,3%. “Più Per Pisa – ha concluso il direttore Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli – da un lato punta a salvaguardare il tessuto delle imprese e dall’altro a rilanciare gli investimenti, senza i quali non c’è futuro imprenditoriale”. Il progetto è attivo da subito e per informazioni gli esercenti possono rivolgersi direttamente alle filiali della banca e alle sedi di Confcommercio.


Tag

Berlusconi: «Non volevo, ma sarò in piazza Lega contro il carcere per gli evasori»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Lavoro