Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTEDERA16°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Politica giovedì 10 ottobre 2013 ore 14:55

Sostegno alle famiglie, arrivano i bonus bebè



La Regione Toscana metterà a disposizione 20 milioni di contributi per le famiglie numerose e con disabili. Molti gli interessati in Provincia di Pisa Provincia di Pisa – Una boccata d’aria per le coppie che nel 2013 hanno messo al mondo, adottato o ricevuto in affidamento un bambino. Contributi per le famiglie numerose e per quelle che si fanno carico di un figlio disabile. In aiuto alle famiglie toscane arrivano infatti i bonus bebè. La Regione ha messo a disposizione, per questo anno 20 milioni di euro a sostegno delle famiglie, ed altrettanto farà nei prossimi due anni. “In provincia di Pisa – ha commentato il direttore del Caf Cisl provinciale Giovanni Biondi – sono molte le famiglie interessate da questa legge regionale, ma purtroppo non tutte sono informate di questa opportunità”. Ecco i requisiti per poter fare richiesta: un valore Isee non superiore a 24mila euro, residenza in Toscana almeno dal primo gennaio 2012 e per i membri della famiglia nessuna condanna definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio o impiego di denaro o beni di provenienza illecita. “Il budget messo a disposizione dalla Regione – ha spiegato il segretario provinciale Cisl Gianluca Federici – è sostanzioso: 12milioni di euro per il bonus bebè, 2,4 per le famiglie numerose e 5,6 per quelle con disabili a carico. In particolare poi , le coppie che nel 2013 sono diventate o diventeranno genitori o che adotteranno o prenderanno in affidamento un bambino, riceveranno un una tantum di 700 euro”. Stessa cifra all’anno, per i prossimi tre anni, anche per le famiglie che hanno in casa un figlio disabile e per quelle numerose con almeno 4 figli. Per queste famiglie la Regione ha inoltre previsto un contributo aggiuntivo di 170 euro per ogni figlio oltre il quarto, sempre nel rispetto del limite Isee fissato a 24mila euro. I cittadini interessati possono recarsi agli sportelli Caf per farsi aiutare nella compilazione delle domande di contributo e dovranno presentare le richieste ai loro Comuni di residenza entro il 31 gennaio 2014.

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972. MPT plastica s.r.l., oggi rappresenta una realtà cardine nel settore della produzione di stampi e dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità