QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°16° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 22 ottobre 2019

Attualità martedì 06 ottobre 2015 ore 18:00

Allagamenti, proseguono i lavori per lo Sfioratore

Nel rispetto della tabella di marcia, sarà pronto entro la fine dell'anno. Millozzi: "Migliorerà tutta la città". Franconi annuncia nuovi interventi



PONTEDERA — Proseguono e sono al passo coi tempi stabiliti i lavori per il nuovo Sfioratore che farà defluire parte delle acque in eccesso nel canale Scolmatore.

Questa mattina alla presenza degli enti coinvolti, dell'Amministrazione e dei media c'è stato un sopralluogo nella zona in cui sorgerà il nuovo elemento, cioè sotto il ponte di viale America, che sovrasta la ferrovia.

Un'opera da 277mila euro che, come ha ricordato il sindaco Simone Millozzi: “Vede coinvolti Unione Valdera, Comune, Ferrovie, Acque e Provincia e servirà a ridurre il carico di acque da smaltire nella parte sud della città. Nei quartieri Bellaria, Galimberti e nella zona della Piaggio. Lo sfioratore però non servirà solo la parte sud, con la sua messa in funzione ne beneficerà tutto il sistema fognario cittadino. I pericoli di allagamento non si azzerano ma si ridurranno di molto. Anche le zone di via Diaz, della Bianca e IV Novembre dovrebbero trarne vantaggi”.

Lo sfioratore entrerà in funzione (se la tabella di marcia non subirà intoppi) entro la fine del 2015. L'impianto, una volta attivo, riceverà le acque che avranno superato un certo quantitativo: tali acque, sia nere che bianche, defluiranno direttamente nello Scolmatore senza passare dal vicino depuratore. Un'opera che si è resa necessaria e che come ha spiegato il geometra Luca Iacopini, progettista responsabile, ha dovuto vincere una burocrazia che fino a poco tempo fa impediva ad altri liquidi di finire direttamente nel canale Scolmatore.

Franconi, aggiornamenti su altre opere – L'assessore alle opere pubbliche Matteo Franconi ha poi aggiunto: “Siamo pronti a far partire la gara da 125mila euro per la pulizia e la manutenzione delle caditoie nelle vie IV Novembre, Diaz, I Maggio e della Bianca”. Altri progetti anche per le frazioni della Borra e Santa Lucia: “Nonostante le ristrettezze economiche stiamo rispettando il programma che ci eravamo dati all'inizio della seconda legislazione: la messa in sicurezza idrogeologica della città. Con 800mila euro risolveremo il problema delle acque nere alla Borra e Santa Lucia: adesso defluiscono a cielo aperto, le porteremo al depuratore di Gello. Un annuncio anche per i residenti di via del Pino, sempre alla Borra: è pronto il progetto per il nuovo sistema fognario”.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

Cronaca