QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°16° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 16 dicembre 2019

Sport martedì 28 aprile 2015 ore 16:30

​Atletica, La Galla al Meeting della Liberazione

I ragazzi della società pontederese si sono messi in evidenza anche al tradizionale appuntamento sportivo a Siena



PONTEDERA — Festa della Liberazione a base di atletica per i ragazzi di tutte le categorie dell’Asd La Galla Pontedera, che hanno partecipato all’ormai tradizionale manifestazione sportiva che richiama a Siena oltre 800 atleti.

Per la categoria Esordienti (dai 6 agli 11 anni), mentre 16 compagni e compagne di allenamento erano impegnati a difendere i colori azzurri alla manifestazione in programma a Fucecchio, a Siena il programma prevedeva lo svolgimento del Biathlon, una gara composta da due diverse discipline. La categoria Esordienti A ha visto Francesco Bertini e Simone D’Addesa

prendere parte alle prove di Lancio del Vortex e 200m, vedendoli, nella classifica finale, al 34º e 39º posto rispettivamente. Nella categoria Esordienti B, Adele Casella (26ª), Aurora Cai (27ª) e Stefano Messana (12º) si sono cimentati nelle prove di Salto in Lungo e Lancio del Vortex, mentre, nella categoria Esordienti C, Krishna Kenfack (9ª), Paolo Ceccanti (15º) e Pietro Rodella (20º) alle prove di 60m e Salto in Lungo così come Armando Casella (28º) che, insieme ad altri due coetanei, è risultato il più giovane partecipante alla manifestazione essendo nato nel 2010.

Nella categoria Ragazzi (2002/2003) fa notizia il secondo posto di Augusto Casella nei 600m che, pur facendo una buona gara ai limiti del proprio personale, per la prima volta dall’inizio della stagione non riesce a vincere una gara di mezzofondo, forse già pago nel nuovo record personale nel Salto in Alto (1,28m) ottenuto con un eccellente miglioramento di 28cm e che gli è valso la quinta posizione nella gara che ha visto Lorenzo Rivela conquistare il secondo gradino del podio con la misura di 1,40m (anche per lui notevole miglioramento del proprio precedente limite) e Matteo D’Addesa arrivare al nono posto con 1,20m. Giornata da incorniciare per Marco Arrighi che, prima si qualifica per la finale della gara sprint dei 60m portando il proprio personale a

8”50, poi prende parte alla prova dei 600m dove, seguendo il treno del compagno di squadra Casella, ottiene il 3º posto con il nuovo primato personale di 1’45”45 e, dopo soli 13’, torna nuovamente sui blocchi di partenza per la finale dei 60m dove agguanta un ulteriore splendido 3º posto.

Tutti in miglioramento anche gli atleti ed atlete della categoria Cadetti (2000/2001): Veronica Cai registra ben due nuovi personal best, portando il proprio limite sulla gara dei 1000m a 3’48”94 e nel Salto in Lungo a 3,01m, Alessia Turini ottiene il nuovo limite sugli 80m facendo registrare il tempo di 12”99 con crono elettrico mentre Pietro Menicagli migliora di ben 70cm il propri personale nel Salto in Lungo lasciando l’impronta sulla sabbia alla misura di 4,74m.

Il pomeriggio è stato dedicato in gran parte alle categorie assolute dove, Gianmarco Notarpasquale,all’esordio in pista in questa stagione agonistica dopo la stagione di cross, ha fatto registrare il tempo di 4’27”29 nella gara dei 1500m finendo ottavo in classifica generale (terza della categoria Juniores) mentre Sara Arrighi, dopo un infortunio che non le ha permesso allenamenti per oltre un mese nel periodo invernale, ha ottenuto un incoraggiante 33”10 all’esordio sui 200m. In gara anche Chiara Arrighi, allenatrice di molti degli atleti che hanno gareggiato la mattina, che nei 3000m ferma il cronometro a 11’51”55 giungendo quinta, ma che ha indubbiamente speso molte energie seguendo i giovani atleti nelle gare del mattino.



Tag

Cosa vedeva Santori dal palco e le proposte delle sardine

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Cronaca

Attualità