QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 8° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 05 dicembre 2019

Attualità lunedì 15 aprile 2013 ore 19:00

Bacino dell’Arno, 600 nuove frane, l’Autorità chiede l’aiuto del governo



Fra i 155 Comuni colpiti da fenomeni franosi anche Calcinaia e Santa Maria a Monte

VALDERA – Dei 166 Comuni del bacino dell’Arno, sono ben 155 quelli che nell’ultimo mese sono stati interessati da fenomeni franosi, in Valdera soprattutto Calcinaia e Santa Maria a Monte. Questi i dati presentati dall’Autorità di bacino dell’Arno nell’aggiornamento delle frane che hanno colpito il territorio tra marzo e aprile. Attualmente, sono circa 28.000 i dissesti e le frane censite nel bacino: 11mila sono attive, 15mila quiescenti e 2mila stabilizzate; a queste si aggiungono le ultime 600 verificatesi tra marzo e aprile. “L’Autorità di bacino dell’Arno – ha detto in una nota stampa il Segretario dell’Autorità Gaia Checcucci – inoltrerà al primo Comitato istituzionale utile il nuovo aggiornamento con questi dati. Ritengo vi siano tutte le condizioni affinché il governo intervenga per fare fronte economicamente a una situazione di straordinaria gravità”. Secondo il quadro esposto da Checcucci tra le zone maggiormente interessate si evidenziano Calcinaia con la strada regionale Francesca interessata da un versante franoso la cui stabilizzazione sta creando gravi problemi, Santa Maria a Monte, Terranova Bracciolini, Montespertoli con la strada provinciale 81, Castelfranco di Sopra, San Miniato, Volterra, San Casciano con la Cassia, Vinci, il territorio dell’Ombrone pistoiese e la Val di Bisenzio. Una fotografia di un territorio colpito quasi nella sua totalità da gravi fenomeni franosi che l’Autorità di bacino segnalerà agli enti preposti.


Tag

Bazzano, custode di una villa spara ai ladri dalla finestra: uno muore e l'altro fugge

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità