QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Attualità venerdì 05 gennaio 2018 ore 06:30

Pranzo degli anziani o dei meno giovani?

Chiamateli come preferite, o come preferiscono loro. L'iniziativa è del Comune di Bientina ed è in programma nel giorno di Befana



BIENTINA — L'amministrazione comunale di Bientina organizza anche quest’anno l’ormai noto Pranzo degli anziani o dei meno giovani per la festa dell’Epifania. 

Il pranzo si tiene sabato 6 gennaio alle 13 nel Centro Sociale in Via Don Falaschi a Bientina. 

L'iniziativa, divenuta nel corso del tempo un piacevole appuntamento che l'amministrazione offre alle persone ultrasessantacinquenni del paese, prevede anche la possibilità, per chi avesse difficoltà a raggiungere il centro sociale di Bientina, di usufruire di un servizio di trasporto gratuito. La richiesta deve essere indicata in sede di iscrizione all’ufficio addetto.

"Il pranzo quest’anno sarà organizzato dalla contrada Santa Colomba – ha detto il sindaco, Dario Carmassi – che ringrazio di cuore per il prezioso contributo. Inauguriamo così una formula che ritengo positiva, quella di coinvolgere le associazioni locali nei pranzi per i non più giovani”. 

"Ogni anno infatti il Comune offre tre pranzi dedicati alla cosiddetta terza età, tutti e tre gratuiti per gli ospiti: Befana, Primo Maggio e San Giuseppe. Da quest’anno ho deciso di coinvolgere a turno le nostre contrade e le associazioni più importanti, quelle in grado di mettere a tavola almeno cento persone. In questo modo con una sola mossa favoriamo l’integrazione sociale e sosteniamo l’associazionismo attivo, in un’idea di comunità che si tiene e si sostiene. Ringrazio anche la cooperativa sociale "Paim", che gestisce il centro e che ci ospiterà per l'iniziativa".

"Il Natale è un momento di festa soprattutto perché le relazioni, i legami, il desiderio di stare insieme si fa più forte – sottolinea il vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Barbara Frosini - Abbiamo tutti bisogno di sentirci parte di una famiglia e, perché no, di una famiglia anche più estesa come è il paese di Bientina. Da sempre cerchiamo di essere vicini a chi ha meno opportunità e, come amministratori, vogliamo essere presenti e accanto ai nostri cittadini e alle nostre cittadine in un momento intimo in cui, anche in prossimità della fine dell'anno, si fanno molte riflessioni e bilanci".

"L'obiettivo sociale è molto semplice: insieme si sta tutti meglio, si è un po' meno soli e, alla fine, ci sentiamo anche più sicuri – conclude Frosini – Per il Comune di Bientina questo è un aspetto centrale della propria azione di governo".



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica