Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PONTEDERA16°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Cronaca venerdì 12 giugno 2015 ore 17:00

Recuperati 35 mezzi rubati da una banda ucraina

I carabinieri hanno arrestato quattro uomini che colpivano nelle province livornese e pisana. Restituite 25 moto e 10 furgoni



LIVORNO — Si chiama Rotta verso l'est l'operazione iniziata a marzo e conclusa oggi dai carabinieri, che hanno ritrovato in tutto 35 mezzi di cui 25 moto e 10 furgoni.

I quattro componenti della banda arrestata rubavano moto e furgoni a Pisa e Livorno (e nei rispettivi territori provinciali) che poi finivano al mercato dell'Est Europa. La banda, composta da quattro cittadini ucraini di 20, 22, 24 e 32 anni, è finita in manette la notte scorsa con l'accusa di furto e ricettazione aggravata.

I quattro sono stati bloccati la notte scorsa dai carabinieri di Livorno dopo aver consumato l'ultima serie di colpi.

Durante l'arresto sono stati ritrovati due furgoni, due scooter e quattro moto di grossa cilindrata, che si sommano ai circa 35 ritrovati in totale.

Il modus operandi era sempre lo stesso: il gruppo agiva di notte e dopo aver individuato il mezzo, anche in cortili e garage privati, se ne impossessava caricandolo a bordo di un furgone, solitamente anch'esso rubato, dove la refurtiva rimaneva nascosta. Dopo pochi giorni le moto venivano trasferite su un furgone "pulito" in partenza per l'Est Europa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarà possibile ammirarla a Peccioli, dove domenica c'è il campionato dello Zuccone, con la possibilità di assistere a record mondiali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Sport

Attualità