QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°14° 
Domani 11°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 25 aprile 2019

Attualità mercoledì 16 gennaio 2019 ore 08:00

Emanuele, bici e ricordi sulla via per Santiago

Emanuele Riccio alla partenza per Santiago de Compostela

Un'insolita mostra racconta il viaggio di Emanuele Riccio, 800 chilometri in bicicletta sulla via Francese per Santiago di Compostela



CALCINAIA — La libertà assume le forme più impensabili, anche quella di una bicicletta. Chissà quante persone hanno aperto il cassetto dei sogni e pensato di mollare tutto, di prendere un qualsiasi mezzo e partire alla ventura, magari seguendo un itinerario su cui da tempo fantasticavano.

Non accade spesso ma a Calcinaia è accaduto; e il meraviglioso cammino francese di Emanuele Riccio è stato documentato chilometro dopo chilometro fino a diventare oggetto di una suggestiva mostra che sarà inaugurata sabato 19 gennaio, alle 17, nella Torre degli Upezzinghi in via Vittorio Emanuele a Calcinaia.

In questa splendida cornice medievale si potranno ammirare video, foto e molti documenti de “Il Cammino Francese: dai Pirenei a Santiago de Compostela” un viaggio affascinante che Emanuele ha saputo documentare con maestria anche grazie alla sua innata passione per la fotografia.

Oltre 800 km in bici in meno di 20 giorni, tantissime località raggiunte, tantissime le persone incontrate per strada, tantissime le impressioni raccolte in questa spettacolare avventura.

Emanuele del resto, ha una piccola esperienza da viaggiatore e già nel 2000 aveva affrontato il viaggio in bici da Calcinaia a Roma, nell’anno del Giubileo.

Il Cammino Francese ha richiesto però una preparazione maggiore, sia fisica (con allenamenti costanti in sella alla fedele mountain-bike) sia mentale. Non a caso il pensiero è maturato nel corso di un intero anno prima di concretizzarsi nell’impresa che ha preso avvio il 20 maggio 2018 da Saint-Jean-Pied-de-Port, sul versante francese dei Pirenei. Munito di una sola guida e di un’efficiente app per smartphone, in poco meno di 20 giorni Emanuele è arrivato a Santiago proseguendo il cammino fino a Finisterre per raggiungere in bici anche l’Atlantico.

Nell’esposizione che sarà allestita alla Torre degli Upezzinghi verrà presentato un video in cui si alterneranno immagini e riprese di pochi minuti, ma sarà possibile anche sfogliare un foto libro e guardarsi documenti raccolti da Emanuele lungo il percorso, oltre che, ovviamente, il Libretto del Pellegrino e i celebri attestati che riconoscono che l’intero Cammino è stato compiuto.

Questa insolita mostra, ad ingresso libero al pubblico, resterà aperta fino al 3 febbraio in questi giorni e orari:

  • Domenica 20 Gennaio dalle ore 10.00 alle ore 12.30
  • Mercoledì 23 e Giovedì 24 Gennaio dalle ore 17.00 alle ore 19.30
  • Sabato 26 Gennaio dalle ore 17.00 alle ore 19.30
  • Domenica 27 Gennaio dalle ore 10.00 alle ore 12.30
  • Lunedì 28 e Martedì 29 Gennaio dalle ore 17.00 alle ore 19.30
  • Sabato 2 Febbraio dalle ore 17.00 alle ore 19.30
  • Domenica 3 Febbraio dalle ore 10.00 alle ore 12.30


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Lavoro