Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:PONTEDERA8°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Cronaca venerdì 15 ottobre 2021 ore 10:28

Il picchetto scongiura il pignoramento della casa

Il picchetto a Fornacette

Momenti di tensione a Fornacette dove ufficiale giudiziario e forze dell'ordine hanno trovato una quarantina di attivisti



CALCINAIA — Circa una quarantina di attivisti del comitato pisano contro gli sfratti e i pignoramenti, nato alcuni anni fa nel quartiere di Sant'Ermete, sono intervenuti ieri a Fornacette per evitare il pignoramento di una abitazione dove risiede un disabile di 45 anni. 

Dopo un lungo confronto con l'ufficiale giudiziario e i carabinieri, durante il quale non sono mancate tensioni, il comitato ha ottenuto un rinvio di un mese dell'esecuzione del pignoramento.

Il 45enne, hanno spiegato dal comitato, vive con la sola pensione di invalidità e si è ritrovato con un mutuo insostenibile, le cui rate sono passate in breve tempo da 350 a oltre 700 euro. E la sua casa è finita all'asta.

Ottenuto il rinvio del pignoramento al 15 Novembre, il comitato chiede che del problema si facciano carico il Comune di Calcinaia e i servizi sociali, ritenendo che sussistano tutti i requisiti per inserire il 45enne in una struttura di housing sociale.

Il sindaco di Calcinaia, Cristiano Alderigi, questa mattina ha rilasciato alcune dichiarazioni, ricordando che l'amministrazione comunale sta seguendo da tempo e con attenzione il caso e assicurato che la proroga del pignoramento, semmai, è frutto di un percorso istituzionale.

"Da molti mesi - queste le parole del primo cittadino - grazie anche al lavoro dei servizi sociali e degli uffici comunali seguiamo questa persona fragile a cui abbiamo sempre offerto contributi e assistenza. Il Comune non lascia e non lascerà mai questo utente per strada e siamo profondamente dispiaciuti che non sia stato riconosciuto che la proroga di un mese sia il risultato di un percorso progettuale esclusivamente istituzionale che va avanti da mesi".

"Il lavoro che Comune di Calcinaia, Servizi Sociali e Casa Insieme - ha aggiunto Alderigi - stanno portando avanti da molto tempo per aiutare questa persona fragile, ha visto anche il coinvolgimento del diretto interessato e, purtroppo, una scarsa collaborazione di chi, adesso, sostiene di fare qualcosa di concreto per questa persona. Un’uscita che risulta perfino paradossale visto che proprio il giorno antecedente all’azione dell’ufficiale giudiziario abbiamo organizzato un incontro in cui è stata condivisa, anche con un rappresentante del comitato, una logica progettuale dei servizi a tutela di questo nostro concittadino che, come tutti gli altri soggetti che hanno bisogno di aiuto, sono seguiti dall’amministrazione e dai servizi sociali del Comune". 

"Un compito - ha concluso il sindaco di Calcinaia - che da sempre assolviamo nell’ottica della mutua assistenza delle persone del nostro territorio che vivono situazioni di disagio e di oggettiva difficoltà”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'amministrazione è pronta a installare un nuovo sistema di rilevazione delle irregolarità. L'apparecchio è lo stesso già presente in altre zone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giulia Matteoli Ved. Arzilli

Domenica 05 Dicembre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità