QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°17° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 24 ottobre 2019

Attualità venerdì 08 settembre 2017 ore 12:23

Falsi addetti di Acque, come smascherarli

L'azienda che gestisce il servizio idrico ha organizzato un incontro per capire come difendersi dalle truffe dei falsi addetti



CAPANNOLI — I consigli per evitare di ritrovarsi vittime di un raggiro. Le raccomandazioni a contattare le forze dell’ordine nel caso in cui si abbia la sensazione di essere davanti a un tentativo di truffa. 

L’invito ai cittadini ad attivarsi in un prezioso passaparola, affinché il messaggio di prevenzione possa circolare in modo efficace tra la popolazione.

Mercoledì 13 settembre a partire dalle 17 la campagna informativa di Acque SpA per difendersi dalle truffe dei falsi addetti torna in Valdera con un incontro aperto a tutti i cittadini, che si svolge a Capannoli al centro “Insieme” in Piazza del Popolo (accanto al teatro comunale).

All’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale, interverranno il presidente di Acque SpA, Giuseppe Sardu, la dirigente del servizio clienti, Paola Bellini, il comandante della Stazione dei Carabinieri di Ponsacco, Gianni Meucci, e il sindaco di Capannoli Arianna Cecchini. Gli ospiti saranno coordinati dal giornalista Massimo Marini. L’obiettivo è quello di contrastare le truffe dei falsi addetti, odioso fenomeno spesso perpetrato ai danni di persone sole e anziane.

Con questo ciclo di incontri, l’obiettivo di Acque, oltre a quello di informare, è quello di coinvolgere il maggior numero di persone favorendo confronti diretti, lo scambio di opinioni ed esperienze. Per questo sono stati realizzati materiali informativi, a disposizione di tutti i partecipanti affinché loro stessi si facciano promotori della diffusione del messaggio. Un modo per ricordare come gli addetti di Acque non effettuino sopralluoghi di alcun genere all’interno delle abitazioni, e come sia necessario, in casi sospetti, rivolgersi subito alle forze dell’ordine. In occasione di questa campagna è stata inoltre realizzata una pagina web con materiali multimediali su questo argomento all’indirizzo www.acque.net/acque-non-bussa-alla-porta.



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Sport

Lavoro