QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°15° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 15 dicembre 2019

Lavoro lunedì 28 aprile 2014 ore 15:45

​Carismi, chiuso in positivo il 183esimo bilancio della banca

Nel 2013 lo storico istituto di credito di San Miniato ha avuto oltre 6,5 milioni di utile. Rinnovati anche i vertici del Cda e del collegio sindacale



SAN MINIATO — Circa 6,5 milioni di euro di utile netto. Si chiude in gran bellezza il bilancio d’esercizio 2013 della Cassa di Risparmio di San Miniato, la cui assemblea degli azionisti proprio questa mattina (lunedì 28 aprile) ha approvato a Palazzo Grifoni le operazioni di rafforzamento patrimoniale, il bilancio individuale e quello consolidato e ha anticipato l’intenzione di aprire nuove filiali.

“Per la Banca – ha commentato il presidente Alessandro Bandini – si tratta del 183esimo bilancio dalla fondazione, quasi un record sul panorama nazionale visto il periodo di crisi. Oggi – ha aggiunto Bandini – è stata forse l’assemblea più partecipata di sempre, segno dell’impegno e dell’interesse dei nostri soci che hanno assistito negli anni alla crescita della Banca che si è sviluppata in tutta la regione pur conservando la sua autonomia”.

Risultati e numeri sicuramente positivi quelli del bilancio d’esercizio 2013, che vanno a sommarsi ad altri dati come l’aumento del numero dei soci, il rafforzamento patrimoniale, l’incremento degli impieghi. “Veniamo da un anno di crescita – ha spiegato il vicedirettore generale Alberto Silvano Piacentini – che ha portato oltre duemila conti correnti, più utilizzo di carte di credito e dei canali remoti offerti dalla banca. Siamo in continua evoluzione, per rimanere al passo coi tempi e agevolare il rapporto fra gli sportelli, i clienti e l’erogazione del servizio”.

Sulla base di questo quadro positivo, la Carismi non può che pensare già ai prossimi obiettivi. “Dopo che abbiamo chiuso punti che non reputavamo redditizi ed efficienti – ha detto Piacentini – prevediamo di aprire altre nuove filiali, ma anche di ringiovanire l’organico grazie anche all’accordo stretto con le sigle sindacali sui fondi per gli esuberi”.

Durante l’assemblea di stamattina sono scattate anche le nomine degli amministratori per il prossimo triennio. Al di là dei due nuovi ingressi di Elena Cenderelli e Antonio Crisafulli, il consiglio di amministrazione è rimasto lo stesso. Sono stati infatti confermati Alessandro Bandini per la carica di presidente e Albero Lang come vice. Il nuovo collegio sindacale risulta composto da Enzo Sollini (presidente), Giangaetano Bissaro (sindaco effettivo), Massmo Melai (sindaco effettivo), Stefano Petrucci (sindaco supplente) e Andrea dante (sindaco supplente). Mercoledì 30 aprile la Cassa di Risparmio provvederà anche all’attribuzione delle deleghe e alla nomina dell’amministratore delegato che rimarrà Divo Gronchi.

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca