QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 10 dicembre 2019

Attualità martedì 03 dicembre 2019 ore 16:25

Come sarà Perignano nel 2024?

Un progetto di rilancio del comparto del mobile è stato presentato ieri sera a Perignano. Si parte dalla riqualificazione del grattacielo



CASCIANA TERME LARI — Si è svolta ieri sera la serata conclusiva del percorso partecipativo Idee in Verticale - ripensiamo insieme il “Grattacielo” di Perignano, promosso dal Comune di Casciana Terme Lari e cofinanziato dall’Autorità regionale per la Garanzia e la Promozione della Partecipazione.

La riunione guidata dalla Sociolab, si è svolta presso i locali del Circolo dei cacciatori e ciclisti di Perignano, e la sala era gremita.

Durante l'incontro sono stati presentati pubblicamente i risultati dei laboratori del Gruppo di lavoro costituito grazie ad una manifestazione d'interesse. Dopo un primo incontro, in cui figure d’eccezione hanno ispirato il Gruppo con spunti di riflessione e idee vincenti, si è tenuto un cantiere creativo in cui i partecipanti, partendo dalla domanda “Come ci immaginiamo Perignano nel 2024?”, hanno dato vita ad idee per la rifunzionalizzazione del Grattacielo e il rilancio del comparto del mobile.

Ne sono uscite tre proposte organiche di rifunzionalizzazione: un Museo delle Arti e del Mobile, come polo culturale di rilevanza nazionale che parta dalla memoria industriale per offrire cultura, formazione e ispirazione; un centro polifunzionale per le imprese in grado di offrire al suo interno servizi di formazione e aggiornamento professionale, marketing e comunicazione, prototipazione e sviluppo, consulenza a 360°; un hub formativo post diploma che valorizzi le competenze del passato ma guardi al futuro, confrontandosi con grafica, controllo numerico, web e digitale.

Al studio del progetto hanno partecipato anche l’Università di Firenze, il Liceo artistico di Cascina, il polo tecnologico di Navacchio, altre startup del territorio.

A conclusione dell'incontro Mirko Terreni, Sindaco di Casciana Terme Lari, ha rilanciato i risultati del percorso in un più ampio quadro di intervento di riqualificazione dell’area: “Il Grattacielo di Perignano rappresenta un simbolo della crisi del territorio. Proprio da questa struttura simbolo abbiamo scelto di far partire un percorso di rilancio dell’intero comparto produttivo del mobile. Grazie alla partecipazione di professionisti, docenti e imprenditori che hanno lavorato con noi, sono emerse tre proposte di sviluppo, peraltro tutte integrabili fra loro, che puntano sulla qualità, sulla formazione e sulla valorizzazione della tradizione imprenditoriale. Il risultato a cui siamo giunti delinea una proposta su cui sviluppare una concreta progettualità di intervento e per questo abbiamo avviato un dialogo con Regione Toscana e con realtà dell’innovazione. Si tratta di un obiettivo ambizioso su cui è necessario che parte pubblica e privata collaborino per portare nuova linfa su questo territorio, che ha ancora tanto da dare in termini di qualità e unicità dei prodotti.”

Al progetto, ha detto Terreni, dovranno essere parte integrante attori come le imprese del luogo e dei territori circostanti, per far si che il recupero del grattacielo sia emblema per il rilancio dell’intero comparto del mobile e attività collaterali.

Il risultato del percorso – ha detto ancora il primo cittadino – è stato presentato alla Regione che ha mostrato grande attenzione al progetto. Questo – dice ancora Terreni – ci stimola a proseguire sulla strada della sua realizzazione. Il protocollo di intesa che dovrebbe essere firmato con la Regione Toscana prima delle feste natalizie. Un passo che – sostiene Terreni – si dimostrerà decisivo per traformare queste idee in progetto concreto.

I risultati e tutta la documentazione del percorso saranno a breve disponibili sulla pagina dedicata all'interno della piattaforma OpenToscana: http://open.toscana.it/web/idee-in-verticale

Le riunioni aperte alla cittadinanza continueranno durante le varie fasi di realizzazione del progetto.


Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca