Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:52 METEO:PONTEDERA11°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Battiato, l'ultimo inedito: «Torneremo ancora»

Attualità giovedì 07 aprile 2016 ore 11:57

Diana Castelfranco vince "Perdipeso con l'e-book"

Diana Castelfranco

"Diario di un lettore" un racconto breve inedito di della scrittrice e insegnante ha vinto il primo premio ideato dalla rete Bibliolandia



CASCIANA TERME LARI — Premiata un’altra scrittrice del territorio di Casciana Terme Lari per un racconto inedito sull'uso del "reader" o lettore digitale.

Dopo Camilla Ciurli, la giovanissima che ha vinto il concorso su Pietro Leopoldo, ora è Diana Castelfranco, insegnante, a vincere un altro premio letterario. “Perdipeso con l’e-book” 2016 – Viaggia leggero ma senza rinunciare alla lettura,con l'e-reader” prima edizione, è il titolo del concorso, organizzato da Massimiliano Bertelli, referente dei servizi multimediali della Rete Bibliolandia. Il concorso aveva lo scopo di diffondere l'uso e il prestito degli e-reader e degli e-book disponibili per gli utenti delle biblioteche che aderiscono alla rete. 

Diana è di origine milanese, ha lasciato la città per la campagna insieme ai suoi due figli Olimpia e Michelangelo e risiede stabilmente a Casciana Alta da quasi sette anni. Lavora come insegnante nel plesso scolastico di Perignano, è molto amata dai suoi alunni, insegna loro giocando, ama il teatro, recitare e scrivere, è dirompente nelle sue idee nuove ed originali.

 “Diario di un lettore” questo il titolo del racconto inedito di Diana, e vincitrice del premio, che vede la protagonista alle prese con il “e-reader” per poter leggere “I Miserabili”, ed in particolare una frase che “l’aveva incantata”.

 Dopo non poche peripezie, alla fine ci riesce, quando già “le paginine grigie diventavano sempre più sfocate per un problema energetico”. “Jean Valjean alzò gli occhi e fissò il venerabile vescovo con un’espressione che nessuna lingua umana poteva esprimere”. Questa la frase del romanzo che, racconta Diana – “mi aveva fulminato, mi aveva fatto desiderare dimettermi in ginocchio di fronte e monsieur Hugo e ridere e ringraziarlo” 

Come premio al suo lavoro si è aggiudicata un “e-reader”, oltre all’attestato di vincitrice.

 “Scriverò ancora ed ancora e parteciperò a tutti i concorsi della zona” – confessa infine felice ed emozionata Diana Castelfranco.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il provvedimento è legato al contatto con un caso positivo. Si tratta di tre classi della scuola secondaria di Terricciola
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Clementina Colombini Ved. Franchi

Lunedì 17 Maggio 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS