Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:00 METEO:PONTEDERA10°12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 27 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccino Pfizer per i bambini di 5-11 anni. Tutti i dati su rischi e benefici

Attualità venerdì 08 ottobre 2021 ore 07:49

Grembiule, liberi di scegliere il colore

foto facebook

L'assessore regionale Alessandra Nardini alla scuola di Perignano dove i grembiuli dei più piccoli sono variopinti e lasciati alla libera scelta



CASCIANA TERME LARI — Bambine e bambini liberi di scegliere il colore del proprio grembiule. Non più solo rosa per le bambine e azzurro per i bambini. Succede alla scuola paritaria dell'infanziaSanta Lucia” di Perignano, frazione del comune di Casciana Terme Lari. 

La cooperativa ‘Cammino onlus’ che gestisce l'istituto fondato nel 1919 ha preso questa decisione per l’anno scolastico appena iniziato. “Con la scelta dei grembiuli variopinti – ha scritto la scuola in un post facebook - proviamo a educarli al rispetto dell'altro cercando di scardinare stereotipi e costrizioni. Partiamo da qui per crescere bambini liberi di scegliere e quindi liberi di essere”.

Ieri mattina l’assessora all’istruzione e alle pari opportunità Alessandra Nardini ha visitato la scuola assieme, fra gli altri, al sindaco di Casciana Terme Lari Mirko Terreni, al presidente della cooperativa Cammino onlus Matteo Lami e alla responsabile della scuola Lisa Dei.

“Apprezzo molto questa scelta – ha detto Nardini, ringraziandoli - è un segnale di rispetto della libertà delle più piccole e dei più piccoli e un forte stimolo al superamento degli stereotipi. Sarebbe bello, naturalmente nel pieno rispetto dell'autonomia scolastica, che una scelta di questo tipo si diffondesse sempre di più nelle scuole paritarie e pubbliche della Toscana, perché può dare un contributo importante all’affermazione di una società aperta, libera da stereotipi e discriminazioni".

"Grazie all'assessora Alessandra Nardini per essere venuta a visitare la scuola dell'infanzia Santa Lucia – ha dichiarato il sindaco Casciana Terme Lari Mirko Terreni -. Con la sua presenza testimonia la vicinanza della Toscana ai sistemi di educazione e istruzione più avanzati e di qualità."

"Riteniamo fondamentale – ha spiegato Matteo Lami, presidente della cooperativa Il Cammino - lasciare libertà di scelta cercando al contempo di superare alcuni stereotipi dettati dalla storia e dalla società. Da tempo i bambini avevano fatto richieste di cambiamenti cromatici e quest’anno abbiamo accolto la loro richiesta senza restrizioni e obblighi. Così ci siamo trovati di fronte a bambini che hanno scelto il giallo, il rosso oppure il verde, così come a bambine che hanno optato per il celeste, il verde oppure il viola. Ovviamente ci sono bambini che scelgono il celeste e bambine che hanno scelto il rosa. Per noi non è importante il colore che preferiscono, ma la possibilità che hanno di scegliere in libertà. Non vogliamo essere gli ideatori di questa iniziativa, ma crediamo che facendoci promotori e portavoce di questa scelta educativa si possa insieme essere da stimolo ad altre realtà”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore sono state rilevate sul territorio 25 nuove positività al coronavirus. I contagi concentrati in 5 Comuni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Lelio Marchese

Giovedì 25 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità