Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:32 METEO:PONTEDERA10°17°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Devastanti incendi in Texas: chiuso l’impianto di armi nucleari vicino ad Amarillo

Attualità sabato 18 gennaio 2020 ore 13:40

Nuova scuola, a che punto siamo? Risponde Terreni

Tre domande e tre risposte del sindaco nell'Assemblea di ieri sera sulla scuola di Casciana, fiore all'occhiello quasi da inaugurare



CASCIANA TERME LARI — Da dove siamo partiti, a che punto siamo oggi, cosa resta da fare, queste le tre domande sulla nuova scuola di Casciana Terme le cui risposte sono state date ieri sera dal sindaco Mirko Terreni nell’assemblea pubblica al salone delle Terme di Casciana.

Un’analisi capillare accompagnata dalle slide ha sviscerato ogni aspetto dell’intervento, dalle fasi della progettazione, all’affidamento dei lavori, all’aspetto economico a quello funzionale. Terreni è partito “dall’idea” dell’intervento nato e finanziato per la parte più cospicua già durante la vecchia amministrazione e inserito nel programma del suo mandato, e ad oggi in fase di completamento per quanto riguarda la scuola elementare, la media e la palestra. Il sindaco ha spiegato che "salvo imprevisti, la nuova scuola sarà pronta per il prossimo anno scolastico, quindi a settembre".

La realizzazione della scuola dell’infanzia è già prevista, ma ancora non realizzabile perché in fase di finanziamento. La scelta della location e della realizzazione della struttura, ha spiegato Terreni, è stata fatta tenendo conto degli aspetti economici, funzionali, e per il massimo del risparmio sulla futura manutenzione, attraverso l’impiego di tecnologie all’avanguardia nel rispetto dell’ambiente, della massima sicurezza e per l’ottenimento di ottimi risultati.

E via via Terreni ha parlato dei criteri adottati per ogni scelta, dalla ragione per la quale l’amministrazione comunale non ha recuperato il vecchio edificio scolastico, dall’individuazione della location, la scelta del progetto, materiali impiegati e servizi offerti , e non ultimo l’aspetto economico.

La realizzazione dell’attuale progetto prevede una spesa di circa 6 milioni di euro, tutti oneri a carico del comune, di cui 5 milioni finanziati con mutuo e 1 milione attraverso la vendita del vecchio edificio.

Terreni ha spiegato che sono stati risparmiati 180mila euro per espropri: "Il progetto è all’avanguardia - ha detto il primo cittadino - tanto che a livello statale si sono progettate una decina di altre scuole simili". 

Non sono mancate, durante la serata, analisi anche sui singoli aspetti: dal sistema di climatizzazione prodotta con energie rinnovabili, dalle aule tutte con larghe vetrate sul giardino, dai parcheggi interni, dall’accesso, dalla installazione di semaforo, dalla possibilità di una mensa interna con preparazione dei primi piatti e una serie di foto ha consentito di conoscere le varie fasi dell’intervento e i vari materiali impiegati.

A che punto siamo oggi?

"Sono slittati i termini previsti per la consegna, per imprevedibili complicazioni di carattere meteorologico e una sospensione del Genio Civile, alcune correzioni al primo progetto. Non ultimo il fallimento della Forest Legnami, ditta facente parte della ATI appaltatrice dei lavori. Ad oggi - ha detto Terreni - i lavori sono in fase di completamento e  i ragazzi potranno entrare  nel nuovo edificio a partire dal prossimo anno scolastico".

All’assemblea erano presenti, oltre al Sindaco Mirko Terreni, l’assessora Chiara Ciccarè, il consigliere Marco Mori con delega alla partecipazione, il direttore dei lavori, il funzionario architetto Nicola Barsotti.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Rischio idrogeologico e idraulico anche nei Comuni del territorio dopo le piogge continue degli ultimi giorni. Giani: "Protezione Civile in allerta"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport