QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 8° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 05 dicembre 2019

Attualità martedì 08 dicembre 2015 ore 19:10

Presentata la nuova scuola al salone delle terme

"Una nuova scuola per Casciana Terme" questo il titolo dell’incontro di venerdì 4 dicembre tra la giunta Terreni e cittadini



CASCIANA TERME LARI — Il Sindaco di Casciana Terme Lari Mirko Terreni e tutta la giunta, unitamente al responsabile del servizio tecnico, l'architetto Nicola Barsotti, hanno tenuto venerdì 4 dicembre un incontro al fine di illustrare ai cittadini i risultati raggiunti con il concorso di progettazione e gli studi di fattibilità per la realizzazione del nuovo plesso scolastico.

Il Sindaco ha riferito ai presenti che l’edificio scolastico che si andrà a realizzare sarà destinato alle tre fasi scolastiche, dell’infanzia, della primaria di primo e primaria di secondo grado (materna, elementare e media).

La prima fase del progetto si concretizza negli studi di fattibilità su tre aree e con la partecipazione di cinque studi di progettazione, mentre la seconda fase sarà finalizzata alla stesura del progetto preliminare.

“All’amministrazione comunale – dice Mirko Terreni – spetta il compito di individuare l’area più idonea allo sviluppo del progetto, scelta che – continua Terreni – la giunta si impegna a rendere più condivisa possibile attraverso riunioni pubbliche con la cittadinanza, con i genitori e con le istituzioni scolastiche.”

I progettisti hanno lavorato su tutte e tre le aree individuate indicandone i relativi costi.

Slides alla mano e descrizione particolareggiata da parte dell’architetto Barsotti, le varie ipotesi sono state ampiamente descritte al pubblico.

L’amministrazione comunale - ha detto ancora Terreni – è orientata a scegliere l’area B, situata a soli 350 metri dal centro di Casciana Terme, sul lato destro della Via antica pontederese, che andrà a realizzarsi su parte del terreno già di proprietà comunale, ed avrà un costo minimo di 9 milioni e 140 mila euro fino al costo massimo di 9 milioni e 820 mila euro, la meno costosa delle tre”.

Le altre due aree: la A si trova a 400 metri dal centro, sul lato sinistro della Via antica pontederese, con un costo minimo di 11 milioni e 20 mila euro e uno massimo di 11 milioni e 700 mila euro, mentre la C in Pietraia, ha un costo minimo stimato di 11 milioni e 540 mila euro e uno massimo di 12 milioni e 220 mila euro.

“Tutte le ipotesi - continua Terreni – prevedono aule, servizi e ampi spazi all’aperto, e rispondono ai più moderni criteri di sostenibilità per le manutenzioni, di risparmio energetico e di rispetto dell’ambiente.

Per quanto attiene ai tempi di realizzazione dell’opera - conclude Terreni - l’amministrazione concederà trenta giorni per la consegna dei progetti preliminari, e dopodiché l’apposita Commissione composta di soli tecnici, individuerà lo studio per la progettazione definitiva dell’opera. Si tratta di una realizzazione già inserita nell’elenco delle opere per l’anno 2016. Gli atti di gara saranno predisposti nella seconda metà del 2016, e circa due anni saranno necessari per la sua realizzazione. Il costo dell'opera sarà coperto con l'accensione di apposito mutuo e con l'alienazione dell'attuale plesso scolastico di Casciana Terme".

Se tutto procede nel verso giusto quindi, per l’anno scolastico 2018-2019 i ragazzi potranno andare a scuola nel nuovo plesso.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag

Bazzano, custode di una villa spara ai ladri dalla finestra: uno muore e l'altro fugge

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità