QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 14 novembre 2019

Politica martedì 22 aprile 2014 ore 14:12

"Cipriano voleva essere il candidato vicesindaco"

Aldo Armellin
Aldo Armellin

Politica e veleni a Calcinaia. La Lista per la gente, che sostiene Aldo Armellin alle prossime elezioni, spiega il perché della scissione di Cipriano



CALCINAIA — Dopo che Giovanni Cipriano ha deciso di formare la sua lista Trasparenza e Legalità – Cipriani sindaco per candidarsi alle prossime elezioni amministrative in qualche modo attaccando il movimento Lista per la gente arriva la reazione e al quartier generale di Armellin raccontano la loro versione dei fatti.

“Giovanni Cipriano, - spiegano dal comitato elettorale - con il suo comunicato stampa dello scorso 19 aprile, ha messo in evidenza ed ha portato a conoscenza degli elettori la vera essenza politica che lo anima. Infatti dalle sue dichiarazioni appare in tutta la sua chiarezza che é più interessato a ritagliarsi una posizione di visibilità anziché lavorare per portare un contributo di idee e proposte per la collettività e per dare un governo alternativo a quello di Lucia Ciampi”.

“Giusto per dare voce alla verità dei fatti – continuano i sostenitori di Aldo Armelli -, in contrapposizione a quella aggiustata ad arte nel comunicato del 19 aprile, occorre dire che Cipriano è stato l’unico componente del comitato elettorale della lista civica Per la Gente a chiedere al nostro candidato a sindaco sia l’assegnazione della posizione di capolista in consiglio comunale, sia la garanzia di ricoprire il ruolo di vicesindaco. Il nostro candidato – dicono dalla Lista Per la gente - ha risposto di non poter accogliere le richieste, in quanto la posizione di capolista è estranea alla nostra compagine che non segue logiche di spartizione tipiche di un vecchio modo di fare politica, e perché accogliere la richiesta di Cipriano avrebbe di fatto discriminato gli altri candidati al consiglio comunale. Pertanto il nostro candidato a sindaco, Armellin, ha precisato all’interessato che la Lista per la gente presenterà i suoi candidati al consiglio comunale rispettando l’ordine alfabetico, universalmente riconosciuto come unico metodo a garanzia dell’imparzialità”.

“Relativamente alla posizione di vicesindaco, - spiegano - il nostro candidato a sindaco Armellin, ha ritenuto prematuro e non opportuno parlare di incarichi di giunta comunale, pur affermando, a seguito di sollecitazioni di un sostenitore di Cipriano, di voler fare a meno della disponibilità di Cipriano per incarichi di governo. Cipriano, non soddisfatto della chiusura ricevuta alle sue richieste, ha riproposto le sue istanze anche al comitato elettorale della Lista per la Gente”, accampando motivazioni irrazionali e del tutto personalistiche, ottenendo una sostanziale medesima risposta negativa, a conferma quindi della linea espressa dal candidato Armellin”.

“Da qui – concludono i membri della lista che candida Armellin - l’esigenza di Giovanni Cipriano di dar vita ad una lista propria per garantirsi quella visibilità a cui tiene molto, e per garantirsi la presenza in consiglio comunale nella prossima legislatura. Preso atto della decisione maturata, formuliamo i migliori auguri per un proficuo lavoro a Cipriano.”



Tag

Venezia, le immagini aeree di Pellestrina invasa dall'acqua

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca