QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°32° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 19 agosto 2019

Sport lunedì 11 maggio 2015 ore 16:00

Al Cerri, ecco la rinascita di Jessica Pieri

La lucchese Jessica Pieri

La 18enne lucchese rientra nel circuito juniores dopo gli infortuni. Bene anche la sorellina Tatiana. Giornata positiva per le azzurre Bilardo e Hofer



SANTA CROCE SULL'ARNO — Non disputava un torneo juniores da un anno esatto (Bonfiglio Milano, maggio 2014), ed era molta attesa a Santa Croce sull’Arno, impegnativa prova del circuito mondiale under 18, per ricevere conferma dei progressi nel circuito professionistico (semifinali a gennaio nel 10mila dollari di El Kantaoui, Tunisia), ma soprattutto per vedere archiviati i molti infortuni (pubalgia, spalla, caviglia) che l’hanno costretta per due stagioni e mezza a giocare a intermittenza.

Il ritorno di Jessica Pieri, lucchese, 18 anni compiuti da poche settimane, già campionessa italiana under 11,12 e 13, un talento puro coltivato in famiglia (il padre Ivano è maestro di tennis al TC Lucca), è stato di quelli da incorniciare. Nel primo turno del tabellone principale dei XXXVII Internazionali juniores di Santa Croce sull’Arno, Jessica Pieri ha liquidato con grande autorità la taipeiana I-hsuan Cho (111 al Mondo) per 60, 61, in poco più di un’ora.

A segno nella prima giornata degli Internazionali juniores di Santa Croce anche la sorella di Jessica, Tatiana Pieri (16 anni, n. 281 al Mondo, al settimo torneo stagionale), che per 6-4, 6-3 ha eliminato l’argentina Ornella Garavani (n.106), tenendo alti i ritmi di gara e giocando un tennis di grande profondità. Sempre nel femminile, giornata positiva per i colori azzurri grazie ai successi delle bolzanina Verena Hofer (63,64 sulla statunitense Alexa Bortles) e della wild card Monica Cappelletti, trentina, che ha eliminato l’egiziana Dalila Said (n.112 ITF). Eloquente il successo della palermitana Federica Bilardo (6-1,6-1 sulla svizzera Susan Bandecchi).

Nel maschile, sofferta affermazione del brasiliano Gabriel Roveri Sidney (75,75 sull’ottimo francese Louis Tessa), più agevole il successo del giapponese Shohei Chikami sull’australiano Alex De Minaur). 

Martedì 12 (inizio dei match alle 8.30, ingresso gratuito, si gioca a Santa Croce sull’Arno e Pontedera), esordio del pugliese Andrea Pellegrino (contro il qualificato statunitense Vasil Kirkov) e del romano Federico Bonacia.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca