QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°15° 
Domani 11°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 20 settembre 2019

Attualità giovedì 20 agosto 2015 ore 18:35

Due insegnanti in più nell'organico dell'infanzia

Da settembre quindi sia la scuola Carducci nel capoluogo sia il plesso di San Donato avranno due sezioni Pegaso in aggiunta



SANTA MARIA A MONTE — “E' con soddisfazione che comunichiamo che la Regione Toscana ci ha informato che l'Ufficio Scolastico Regionale ha assegnato 2 insegnanti in più nell'organico delle scuole dell'infanzia del nostro Comune" dice il sindaco Ilaria Parrella.

"Il nostro Comune avrà quindi due sezioni in più per la Scuola dell'infanzia per l'Istituto Carducci di Santa Maria a Monte, una al plesso del Capoluogo ed una al plesso di San Donato, con la quale si è raggiunto la statalizzazione parziale (1 insegnante statale per ogni sezione) delle due sezioni. Pertanto possiamo dire con certezza che le sezioni cosiddette Pegaso ci saranno e la data di avvio sarà la stessa delle altre -  aggiunge -. Per il nostro Comune questo comporterà una spesa per il cofinanziamento delle Pegaso di 11.600 euro, spesa che, nonostante le difficoltà in cui versano i bilanci comunali, vogliamo garantire”.

"Per i nostri ragazzi - sottolinea l'assessore alle Scuola, Manuela Del Grande -. Questa rappresenta una notizia importante e dimostra l'attenzione di questo Assessorato alle esigenze delle famiglie. Anche la scelta di cofinanziare l'intervento dimostra l'attenzione di questa amministrazione nel settore della scuola. Per completare l'orario di funzionamento e portarlo a 40 ore settimanali come le altre sezioni di scuola dell'infanzia statali, l'amministrazione regionale sta valutando la possibilità di approvare un supporto finanziario. Per questo ha richiesto un aggiornamento delle liste d'attesa presenti nell'Istituto comprensivo e l'impegno del Comune a garantire il cofinanziamento obbligatorio necessario per l'anno scolastico 2015/2016 pari a € 11.600 euro. Questo significa che le due sezioni, con orario ridotto solo antimeridiano, sono ormai garantite anche per i prossimi anni scolastici".

“Per quanto riguarda i servizi scolastici il Comune garantisce il servizio mensa a tutti i genitori che ne faranno richiesta, mentre per il servizio di trasporto è necessario verificare caso per caso la reale fattibilità; chi fosse interessato al trasporto scolastico dovrà quindi contattare personalmente l'ufficio scuola del Comune (telefono 0587 261614)", conclude il sindaco Ilaria Parrella.



Tag

Berlusconi: «Nostra senatrice con Renzi? Mai stata di Forza Italia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Spettacoli